Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Lippi (int. Mayoral): “Borja è un professionista esemplare, ha fatto la storia delle giovanili del Real”

Le parole dell’agente

Davide Lippi, agente di Spinazzola e intermediario nella trattativa che ha portato Mayoral nella Capitale, è intervento ai microfoni di Radio Radio per parlare della prima parte di stagione del centravanti spagnolo. L’agente è poi ritornato sullo scambio Spinazzola-Politano:

Borja è un ragazzo strepitoso, un professionista esemplare e si vede che ha giocato in un grande club come il Real. E’ il giocatore che ha fatto la storia del settore giovanile delle merengues, è arrivato a Roma in punta di piedi sapendo di trovare un centravanti di livello come Dzeko. Si è messo sotto a lavorare con umiltà. La Roma ha stipulato un accordo proprio per farlo crescere, ossia un prestito di diciotto mesi con la possibilità di acquisto nei due anni. Sa che deve sfruttare le opportunità quando Dzeko non c’è e lo sta facendo“.

Chi ci ha guadagnato di più in quello scambio mancato Spinazzola-Politano?
“E’ sotto l’occhio di tutti chi ci ha guadagnato. La partita che Spinazzola fece subito dopo a Genoa fu davvero quella della svolta. Ha dimostrato di avere grande carattere e personalità”.

Come mai Fonseca non si accorgeva della forza di Spinazzola?
“A Roma si è dovuto adattare, ma il suo percorso è stato caratterizzato da tante evoluzioni. A destra aveva qualche problema, però poi alla fine è uscita fuori la grande qualità di Leo”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News