Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Prima Squadra

Fonseca: “Dimostrazione di spirito di squadra. Coppia Dzeko-Mayoral? Vediamo in futuro”

Il tecnico giallorosso al termine della sfida contro il Braga in Europa League, vinta 0-2 dai giallorossi grazie alle reti di Dzeko e Mayoral

Al termine della sfida contro il Braga, ha parlato il tecnico giallorosso Paulo Fonseca. Le sue parole:

FONSECA A SKY

E’ stata una prova di maturità: avete chiuso con un solo difensore e non avete preso gol.
E’ stata una dimostrazione di spirito di squadra, Abbiamo avuto tanti problemi con i nostri difensori, trovare soluzioni così non è facile. Karsdorp e Spinazzola hanno giocato bene in questa posizione, come Veretout ha fatto bene da terzino. E’ stato difficile ma i difensori hanno giocato molto bene.

C’è una crescita della Roma, riuscirà a vincere negli scontri diretti?
Non abbiamo avuto buoni risultati con le grandi squadre, ma abbiamo quasi sempre giocato tutte le partite fuori casa. Ora li avremo in casa, stiamo lavorando per essere più forti con le grandi squadre.

La fascia è passata da Cristante a Mancini. Dzeko non è vice capitano?
In questa partita è stato Mancini, come avete visto.

Ci aspettavamo che Dzeko fosse il vice capitano…
Stiamo tornando su un argomento che non è importante adesso. Vediamo in futuro.

Dzeko potrebbe coesistere con Mayoral?
Vediamo in futuro. La squadra sta giocando bene in questo modulo, non sono chiuso a giocare con due attaccanti ma vorrei avere la situazione in cui possiamo giocare. La squadra sta giocando bene così.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra