Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Esclusive

Per il sostituto di Calvo spuntano nuovi nomi: Scalera e Ryan Friedkin pronti alla decisione

Prosegue la ricerca del sostituto dell’uscente Chief Operating Officer

Non tarderà ancora di molto la scelta da parte della nuova proprietà giallorossa nel nominare il nuovo Chief Operating Officer, carica dell’uscente Francesco Calvo. Le ricerche proseguono sotto traccia, affidate alle agenzie di recruitment come Spencer Stuart, Img e Caa, e sono iniziati i colloqui telefonici con i possibili candidati.
La shortlist definitiva dovrà essere consegnata nella mani di Ryan Friedkin e Stefano Scalera entro la metà di marzo: saranno loro due a definire il nuovo ingresso nel management giallorosso.

Oltre ai già citati Ricci della Juventus, Barale dell’Inter (che ha lavorato nel club nerazzurro con Brambilla) e l’ex Winterling ora al Bologna, ci sono altri profili che sono al vaglio degli headhunters incaricati: oltre ad alcuni dirigenti di spicco del Coni e di società affiliate, da quanto appreso dalla nostra redazione i nuovi nomi sono quelli di Giovanni Valentini, attuale direttore commerciale della FIGC, e l’ex direttore del reparto acquisizione e vendite di Sky Sport, Matteo Mammì.

Sul fronte sponsor, dove la Roma è alla ricerca di partner commerciale anche per le attività parallele a quelle della prima squadra, proseguono i contatti con la Qatar Airways: si va verso un rinnovo annuale a cifre diverse dal precedente accordo (-40%), mentre non ci sarà futuro per la partnership con la Hyundai.
Da risolvere invece la grana Iqoniq: a Trigoria attendono ancora alcuni pagamenti previsti nel precedente accordo (ballano un paio di milioni) e presto il logo sarà tolto dalla maglia giallorossa.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Esclusive