Resta in contatto

Rassegna Stampa

Attaccanti senza gloria. E adesso Pedro preoccupa

Lo spagnolo è apparso in ombra

El Shaarawy ci ha provato un po’ nel primo tempo, Pedro ha girato a vuoto, Dzeko ha cercato di lavorare ma con scarsi risultati. Esattamente come Mayoral, entrato alla fine per dare più consistenza all’attacco della Roma, con quel 4-2-4 su cui si è costruito l’assalto finale. Insomma, gli attaccanti giallorossi ieri hanno girato a vuoto ed è un fattore che oramai si ripete puntualmente da un po’, almeno in campionato. E ad accendere un po’ la luce ci ha pensato il solo Carles Perez, che quando è entrato ha avuto un buon impatto sulla gara.

C’è però una situazione che sta diventando preoccupante ed è quella di Pedro, il cui rendimento da un po’ è deficitario. Lo spagnolo oggi è un giocatore diverso da quello ammirato ad inizio stagione, tanto che anche stavolta Fonseca è stato costretto a sostituirlo. Come già successo recentemente sia contro il Genoa, sia contro lo Shakhtar. A Firenze, prima della partita, i due avevano parlato a lungo. “Gli stavo spiegando cosa sbaglia in campo”, ha detto poi il tecnico. E la scena si è ripetuta anche giovedì scorso, contro gli ucraini, in Europa League. Lo scrive “La Gazzetta dello Sport”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa