Resta in contatto

Rassegna Stampa

Parma-Roma, la moviola: Piccinini è piccinino

Rivedibile la direzione di gara

In Parma-Roma il Var Di Bello (che aveva già fatto infuriare la Roma poco tempo fa) non corregge Piccinini nelle decisioni assunte in occasione di due falli da rigore, valutati con pesi differenti. A protestare è la Roma, che non si è vista assegnare un calcio di rigore per un intervento in area di Hernani che colpisce Pellegrini sul piede mentre sta calciando.

Piccinini non interviene e con lui il Var. Piccinini non usa invece lo stesso metro di giudizio sul fallo commesso da Ibanez su Pellè (anche qui il difensore nel tentativo di contendere il pallone, che viene toccato dal brasiliano, colpisce anche il piede dell’attaccante). Difficile non vedere analogie tra i due falli e, dunque, difficile è capire perché Piccinini (e il Var che è sempre più silente, ahinoi…) abbia usato due pesi e due misure. Lo scrive “Il Messaggero”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa