Resta in contatto

Rassegna Stampa

È un altro Veretout e questa Roma lo sta esaltando

Veretout

Il francese protagonista della Roma di Mou

Prima di meritarsi la Roma il cammino in Serie A di Veretout con la Fiorentina è cominciato proprio contro il Verona. Segnò subito il suo primo gol ed era il 10 settembre del 2017. Da quel giorno 32 reti, più di ogni altro centrocampista a parte Ilicic. Solo in queste prima tre giornate ne ha garantite 3 a Mourinho che sta facendo divertire in tanti: Pellegrini è già a quota 5 coppe incluse, Cristante è salito a 2 dopo una stagione passata solo in difesa. Veretout ha riscoperto il piacere della finalizzazione con la palla in movimento.

Durante la gestione Fonseca è stato un cecchino dal dischetto, ma difficilmente si infilava nello spazio giusto durante un’azione. Giovedì sera il suo ingresso ha raddrizzato gli equilibri tattici. La sua centralità nella nuova Roma è sempre più evidente nonostante un’estate vissuta a metà, tra campo e fisioterapira. Ora Jordan ha conquistato anche la nazionale e punta dritto al Mondiale. Lo scrive “Il Corriere dello Sport”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa