Resta in contatto

Rassegna Stampa

Allegri il freddo avverte la Juve: “Mourinho è già un valore aggiunto”

Mourinho

Il tecnico toscano Massimiliano Allegri elogia pubblicamente Josè Mourinho: “Occhio, a Roma è già un valore aggiunto”

Nel 2018 la Juventus era forse la squadra più forte d’Europa, eppure Mourinho riuscì a metterle un granello di sabbia negli ingranaggi. Quella sera la squadra andò a dormire con un sospetto: il suo gioco, più offensivo e divertente di quanto ora si ricordi, in Europa non avrebbe più funzionato. L’ultima campagna di Allegri finì quel giorno. La Juventus perse lo smalto e si normalizzò, poi infortuni e condizione fisica fecero il resto fino al doppio incontro contro l’AjaxMourinho torna in città e Allegri cerca un risarcimento.

Ci sono dei problemi: Rabiot ha il Covid e il quartetto Danilo-Alex Sandro-Bentancur-Cuadrado è appena sceso dall’aereo proveniente dal Sudamerica. Soprattutto, Paulo Dybala non è in condizione di giocare: “Dybala non sarà convocato. Recupererà in sette, massimo dieci giorni. Si credeva che ci avrebbe messo qualche giorno in meno ma con questi problemi muscolare a volte non si rispettano i tempi“. Poi si parla di Mourinho: “Ha dato carattere, è un valore aggiunto per la Roma e il campionato. Attacca bene gli spazi, ha buoni tiratori, è pericolosa sulle palle inattive. Rischiamo di romperci le ossa“.

Lo scrive oggi La Gazzetta dello Sport 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa