Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Mourinho uscirà dal tunnel in tempi brevi?

Roma gennaio

Lo Special One chiamato a invertire la rotta

No, neppure se vincesse domenica sera a Marassi contro il Genoa. Non basta una vittoria, serve una sequenza di successi, occorre che José Mourinho renda riconoscibile la Roma, fosse anche e soltanto per il temperamento.

Le squadre di Mou non hanno mai incantato per la bellezza, ma rubavano l’occhio per la cattiveria, la spietatezza, la presa sulla partita. Questa Roma è ondivaga, non si capisce quale anima abbia.

A Roma non abbiamo ancora visto il Mourinho di 11-13 anni fa all’Inter, neppure nelle lamentele sugli arbitri sembralo Special One di una volta. Non ha ancora regalato un guizzo, una battuta feroce tipo quelle sugli “zero tituli” o sulla “prostituzione intelectuale”.

Sembra intimorito dalla grandezza di Roma, pare preoccupato dal fatto che i Friedkin non gli comprino i campioni che aveva a Londra, a Milano, a Madrid, a Manchester. Stavolta è lui il campione: che sia questo il problema?. Lo scrive “La Gazzetta dello Sport”.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa