Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Rabbia Mourinho: Pellegrini nel 2022

Mourinho ritroverà il suo centrocampista soltanto nel nuovo anno

Le parole di José Mourinho si sono rivelate amaramente profetiche. Domenica scorsa, dopo aver esultato per l’ottava vittoria in campionato, il portoghese si era detto pessimista sulle condizioni di Lorenzo Pellegrini e gli esami di ieri hanno confermato le sensazioni negative del tecnico: il giocatore ha riportato una lesione al quadricipite femorale e sarà costretto a rimanere ai box per circa un mese, saltando tutte le partite in programma a dicembre. La Roma dovrà fare sicuramente a meno del suo capitano nei match contro Bologna, Inter, Spezia, Atalanta e Sampdoria e nella trasferta di Conference League in casa del Cska Sofia. Una beffa per Mou che nell’ultimo mese e mezzo ha potuto contare su una rosa quasi al completo (Spinazzola è out da inizio stagione) soltanto contro Zorya e Torino, e adesso si ritrova senza un pedina fondamentale con due scontri diretti per posto tra le prime quattro dietro l’angolo.

Considerata l’assenza del numero 7 – e con Cristante e Villar ancora positivi al Covid – contro il Bologna dovrebbe toccare ancora a Diawara, che a centrocampo affiancherà Veretout, mentre Mkhitaryan giocherà “da Pellegrini” sulla mediana giallorossa. Dopo tre vittorie consecutive infatti il tecnico dovrebbe riproporre ancora una volta la difesa a tre che, grazie al rientro di Smalling, contro gli uomini di Juric ha funzionato alla grande. Domenica l’inglese ha disputato una gara intera dopo i 70′ giocati giovedì scorso in coppa, motivo per cui domani sera potrebbe riposare: la priorità infatti è scongiurare qualsiasi tipo di ricaduta e una scelta definitiva verrà fatta soltanto dopo la rifinitura di oggi. Meno probabile, ma non da escludere del tutto, l’ipotesi del ritorno alla difesa a quattro: in quel caso Vina tornerebbe ad occupare la fascia sinistra, con Mancini e Ibanez centrali e Karsdorp sulla corsia opposta. A sciogliere i dubbi potrebbe essere lo stesso Mourinho, che alle 16 risponderà alle domande dei giornalisti in conferenza stampa prima della partenza per Bologna (la squadra viaggerà in aereo). Lo scrive Il Tempo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa