Resta in contatto

Rassegna Stampa

Special One, una notte da Maestro

Nella notte dell’Olimpico, Mourinho ritrova l’allievo Thiago Motta

La Roma è, come noto, alla ricerca di un centrocampista di spessore, a livello fisico e tecnico. Un calciatore alla Thiago Motta. E proprio l’ex-fedelissimo di Mourinho all’Inter siederà da allenatore sulla panchina dello Spezia. Motta avrà di fronte il suo maestro.

Il calcio proposto da Motta è piuttosto distante dalle idee di Mister Mourinho. Il tecnico italo-brasiliano ha in mente un gioco sempre propositivo, che immagina in un 4-3-3 spiccatamente offensivo, che fino ad oggi ha portato qualche punto allo Spezia, che è in linea con l’obiettivo stagionale: la corsa salvezza.

La stima reciproca tra i due non è un mistero: “Ho bei ricordi di un bellissimo triplete vinto insieme. Mourinho è un’ispirazione per tutti. La sua leadership, il suo modo di trasmettere la voglia di vincere, il suo carisma”. 

Le parole di Motta sono esempio di come un tecnico come Josè Mourinho sappia creare un gruppo saldo proprio nel momento della difficoltà. Lo scrive Il Messaggero (A.Angeloni)

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa