Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Calafiori fa le visite con il Genoa, Villar saluta tutti su Instagram

Si muove anche il mercato in uscita

Chiusi in tempi relativamente brevi gli acquisti in prestito di Maitland–Niles e Sergio Oliveira, inizia la fase due del mercato di riparazione giallorosso. Il g.m. Tiago Pintosi concentrerà ora sulle cessioni dei calciatori in esubero o poco utilizzati da Mourinho.

Il primo a fare le valigie è Riccardo Calafiori, che oggi sosterrà le visite mediche con il Genoa dove si trasferirà in prestito fino alla fine della stagione. A breve si definirà anche la cessione di Gonzalo Villar, che tornerà in Spagna: il centrocampista si trasferirà al Getafe anche lui in prestito secco.

Un ulteriore indizio è arrivato dallo stesso Villar con una storia pubblicata, e poi subito rimossa, su Instagram: una foto di Roma con la didascalia “One last time. Ciao Roma“, che non lascia spazio a troppe interpretazioni.

Finirà al Getafe anche l’altro spagnolo Borja Mayoral: l’addio dell’attaccante sarà però definitivo perché è alla Roma in prestito dal Real Madrid. Prima di trasferirsi al Getafe, quindi, dovrà fare ritorno a Madrid. Il Valencia segue Diawara, impegnato in Coppa d’Africa, c’è sempre l’ipotesi rescissione per i due fuori rosa Federico Fazio e Davide Santon mentre Reynolds andrà all’Anderlecht. Lo scrive “Il Corriere della Sera”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa