Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Roma Femminile

Di Guglielmo: “Per noi donne giocare è più difficile. Con Spugna grande lavoro”

La calciatrice giallorossa Lucia Di Guglielmo ha rilasciato un’intervista sulle frequenze di Tele Radio Stereo

Intervenuta sulle frequenze di Teleradiostereo, Lucia Di Guglielmo, giocatrice dell’AS Roma femminile, ha rilasciato queste dichiarazioni:

Com’è lo stato del calcio femminile?

“Speriamo possa continuare a crescere. Da giocatrice, sto vedendo un progresso del nostro movimento calcistico, mi auguro che questa crescita possa proseguire. Anche l’interesse sta crescendo. E’ vero, e la differenza presumo la stia facendo anche la tv, visto che le nostre partite vengono trasmesse ogni turno. A Roma, poi, c’è veramente tanto entusiasmo…”

Com’è stato il passaggio da Empoli a Roma?

“Non ero abituata ad avere un seguito cosi importante, la città ti spinge, andare all’Olimpico è stata una delle emozioni più grandi che ho provato in vita mia”.

Com’è lavorare con mister Spugna?

“Io lo conoscevo già da prima. Stiamo lavorando con grande serenità, ora la squadra si sta giocando la possibilità di vincere un titolo importante”.

Come donna che sensazioni hai per quello che sta succedendo in Ucraina?

“Delusione, disapprovazione, è surreale che accadano le cose nel 2022 ed è allarmante che succedano qui vicino a noi. Vorrei aiutare in qualche maniera, ma sono e siamo impotenti ed è una brutta sensazione”.

La Juve cos’ha in più della Roma?

“La mentalità e l’abitudine a vincere. Quest’anno però le bianconere non si stanno mostrando cosi imbattibili. Il nostro obiettivo è andare in Champions League, ma ora abbiamo riaperto il campionato e vogliamo giocarci le nostre carte”.

Lucia, è stato battuto il pregiudizio che c’era sulle calciatrice?

“Non sarà mai esaurito questo processo. Per noi donne è difficile, ogni giorno dobbiamo dimostrare qualcosa, è sempre il tempo per una conquista e tocca a noi riuscire a superare questo pregiudizio che c’è sul nostro mondo”.

Con quale compagna hai stretto maggiormente rapporto?

“La Pirone: lei è una che ti fa ridere e ti fa vedere le cose sempre da un punto di vista ottimistico. Il Derby dei maschi. Domenica noi ci saremo tutte, andremo a sostenere i nostri compagni. Siamo tutti uniti nella Roma, anche loro ci seguono spesso, sentiamo la loro vicinanza”.

Sabato, per voi, c’è il Milan.

“E’ una grande partita contro un avversario fortissimo. E’ una gara fondamentale per il nostro cammino, quindi chiedo ai nostri tifosi di venire sabato al Tre Fontane sabato alle 15, perchè avremo bisogno del loro supporto”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Roma Femminile