Resta in contatto

Rassegna Stampa

Paredes, addio al Psg e Pinto ora ci pensa. Mourinho vuole Neves

Il general manager giallorosso pensa ad un centrocampista da regalare a Mou

La regia di Mendes, ma non solo. Il centrocampo della Roma è in attesa di una rivoluzione senza precedenti e tra i tanti nomi usciti nell’ultimo mese c’è una fiamma che si è riacceso nelle ultime ore. Oltre a Frattesi potrebbe tornare a Trigoria anche Leandro Paredes. L’argentino è stato messo sulla lista nera di Mbappé nel Psg e ha il contratto in scadenza nel 2023. Il prezzo è d’occasione: meno di 20 milioni. E lo stipendio sarebbe attutito dal Decreto Crescita.

Pinto ne ha parlato un paio di mesi fa con l’entourage di Paredes che ha aspettato una chiamata dal Real Madrid. Quella chiamata non è ancora arrivata e ora la pista è di nuovo accesa anche perché la Juve sembra aver virato altrove. Così come è acceso il canale con Jorge Mendes, il maxi agente di Mourinho che a Roma ha già portato Rui Patricio e Oliveira.

Il campionario è ampio e vede in questo momento Ruben Neves tra i preferiti di Mourinho. Il centrocampista del Wolverhampton costa sui 40 milioni, un colpo alla Abraham. Smentite sul fronte Isco, ma in caso di partenza di Mkhitaryan (che si è preso una settimana) lo spagnolo potrebbe tornare in corsa. Capitolo attacco: a Milano già vendono le maglie con il nome di Dybala e la sua strada sembra ormai verso l’Inter. Lo riporta “Leggo“.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa