Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Rosella Sensi ricorda il 17 giugno 2001: “Grazie papà, 21 anni fa una giornata eterna”

L’ex presidente della Roma Rosella Sensi ricorda il terzo Scudetto giallorosso: “Una giornata eterna, grazie papà”

Rosella Sensi, ex presidente della Roma, ricorda il terzo Scudetto in occasione dell’anniversario del 17 giugno 2001. Questo il suo post su Instagram:

“Grazie papà, grazie a nome di tutti. Sono passati ventun’anni dal regalo più bello, da una delle gioie più grandi in assoluto che questa città ha vissuto nella sua storia. I ricordi sembrano lontani, ma non sbiadirà mai quella giornata eterna. Ricordo tutto di quelle ore: l’attesa, la paura, l’emozione di uno stadio in estasi, il tuo volto così entusiasta di vedere noi tifosi così straordinariamente felici. Poi il gol di Francesco e quelli di Batistuta e Vincenzo. Roma era uno spettacolo di colori e di cori. Aveva realizzato un sogno e non voleva svegliarsi più. Tutti ricordano dove erano, con chi erano e cosa hanno fatto nelle ore prima e in quelle dopo la partita. In quelle feste proseguite nei rioni e nei quartieri. Papà e mamma non se ne perdevano una. Oggi i tifosi della Roma ti ringraziano ancora per quei momenti, e lo faccio anche io. Lo faccio per mille motivi, lo faccio ogni giorno. Con tutto il cuore”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News