Resta in contatto

Roma Femminile

Ferrara rinnova e va in prima squadra: “Roma è casa”

La calciatrice ha vinto tre campionati Primavera con i giallorossi. Ha firmato fino al 2025

Cresciuta nella Roma, è stata un elemento chiave della formazione Primavera che ha vinto gli ultimi tre campionati. Anastasia Ferrara nello scorso anno è stata promossa in prima squadra e martedì 9 agosto è arrivata la notizia del rinnovo di contratto fino al 2025. Il comunicato del club giallorosso con le parole della giocatrice:

Ferrara, classe 2004, è arrivata alla Roma nella stagione 2015-16 e ha svolto tutta la formazione nel vivaio giallorosso. È stata un punto di riferimento della Primavera giallorossa vincitrice dello Scudetto nelle edizioni 2019-20, 2020-21 e 2021-22.

“Aver rinnovato il mio contratto ed essere salita in prima squadra sono due traguardi bellissimi che ho raggiunto con impegno e dedizione”, ha spiegato Anastasia.

La scorsa stagione ha esordito in Prima Squadra, nell’andata dei quarti di Coppa Italia contro il Como, vittoria delle giallorosse per 3-0. Il debutto in Serie A è invece arrivato nel derby vinto all’ultima giornata.

Sempre convocata con l’Under 19 azzurra, ha conquistato la chiamata dalla Nazionale maggiore in occasione del pre-raduno per l’Europeo.

“La Roma è casa, sono pronta a dimostrare il mio valore per aiutare le compagne a raggiungere i nostri obiettivi. Quando sono arrivata alla Roma ero una bambina con tanti sogni, avverarli tutti è il mio desiderio più grande”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Roma Femminile