Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Pizarro: “Spalletti a volte sbrocca senza motivo. È ora che lui e Totti si facciano una bella chiacchierata”

Le parole di David Pizarro, per tanti anni il regista della Roma di Spalletti

Parla il regista cileno David Pizarro, ex calciatore giallorosso sotto la guida di Luciano Spalletti, attuale tecnico del Napoli. Ecco uno stralcio delle sue parole a “Il Messaggero”.

Sarebbe venuto alla Roma anche senza Spalletti?

Si, poi lui ha aiutato.

Quanto si arrabbiò quando aveva inizialmente rifiutato il trasferimento nella Capitale?

Ancora con questa storia? Io ho detto subito di sì e non c’era nulla che potesse farmi cambiare idea. Quando Lucio in conferenza stampa disse che ci avevo ripensato, io ero in aeroporto, stavo venendo a Roma e già sapevo che sarei dovuto andare a Rieti, dove la squadra doveva giocare un’amichevole. Tra l’altro mi ero promesso un anno prima, a San Siro, la sera del cucchiaio di Totti. L’ho incontrato e gli ho detto: ci vediamo l’anno prossimo.

Difetti e pregi di Spalletti…

Pregi: uomo generoso, onesto, leale, parla in faccia. Difetto: a volte sbrocca senza motivo.

La Roma?

Anni meravigliosi, la squadra giocava un calcio fantastico. Uno scudetto perso in Toscana: Empoli, Livorno…

Capitolo Totti…

È un qualcosa che non mi spiego. I primi anni erano culo e camicia. Poi, boh. È arrivato il momento che i due si facciano una bella chiacchierata.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa