Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Qatar 2022

Galles-Iran: dove vederla in tv, in streaming e probabili formazioni

Seconda uscita al Mondiale in Qatar per Bale e compagni dopo il pareggio con gli USA

Galles-Iran, partita valida per la seconda giornata del Gruppo B dei Mondiali in Qatar 2022, si gioca oggi alle 11:00 allo stadio “Ahmad bin Ali” di Al Rayyan.

Dove vederla: diretta tv e in streaming

La partita Galles-Iran in programma oggi alle 11:00 sarà trasmessa in TV sul Digitale Terrestre da Rai 2. In diretta esclusiva, la Rai farà vedere anche questa gara che fa parte del pacchetto acquisito per i Mondiali in Qatar. Il commento sarà affidato a Dario Di Gennaro mentre la parte tecnica sarà affidata a Andrea Stramaccioni.

Oltre che in TV Galles-Iran si può vedere in esclusiva anche in streaming. O attraverso una Smart TV e l’applicazione dedicata, oppure collegandosi direttamente alla piattaforma di RaiPlay.

Le probabili formazioni

GALLES (3-4-3): Hennessey; Mepham, Rodon, B. Davies; C. Roberts, Ramsey, Ampadu, N. Williams; Bale, Moore, James.

IRAN (5-3-2): S. Hosseini; Moharrami, Pouraliganji, Kanaani, M. Hosseini, Mohammadi; Nourollahi, Ezatolahi, Hajisafi; Azmoun, Taremi.

Il Galles di Gareth Bale è riuscito a pareggiare con gli Stati Uniti al debutto mondiale e così è in piena corsa per strappare un posto valido per qualificarsi al secondo turno

L’Iran è stato sommerso di gol dall’Inghilterra (6-2) e prova a cercare riscatto e il primo punto nella sua esperienza in Qatar.

The post Galles-Iran: dove vederla in tv, in streaming e probabili formazioni appeared first on Tifosinrete.

Rimani sempre aggiornato sui Mondiali Qatar 2022

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Qatar 2022