Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Karsdorp tiene in stallo il mercato della Roma

L’olandese non partirà in prestito

Rick Karsdorp in questo momento è un doppio problema per la Roma. In primis perché José Mourinho non ha alcuna intenzione di riportarlo in rosa dopo il “tradimento” di Reggio Emilia. Poi perché Karsdorp rischia di bloccare l’arrivo di un suo sostituto sulla fascia. Perché Tiago Pinto è stato chiaro e sarà irremovibile con tutte le squadre che chiederanno informazioni sul giocatore: cedibile sì, ma solo a titolo definitivo. Il che significa niente prestito con diritto di riscatto, ma solamente cessione immediata o eventualmente prestito con obbligo di riscatto.

La Roma vuole incassare subito una decina di milioni per l’olandese per poi investirli su un nuovo esterno. O eventualmente prendere un vice Celik in prestito e comunque utilizzare quei soldi per rinforzare la rosa. Anche per non ritrovare Karsdorp a Trigoria il prossimo luglio. Senza offerte e a titolo definitivo il ventisettenne resterà, probabilmente si allenerà individualmente, ma allo stesso la Roma dovrà a meno di un esterno sulla fascia destra. C’è l’interessamento del Feyenoord (ma solo in prestito), quello di alcuni club francesi e di alcune formazioni turche. Fenerbahce in primis. Ma al momento nessuna squadra ha affondato il colpo. Lo scrive Il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa