Resta in contatto

Rassegna Stampa

La Repubblica, “Separata pure in Lega. Ora la Roma di Pallotta teme di essere doppiata”

Il distacco tra Juventus e Roma si percepisce anche in Lega, non solo sul campo; con una vittoria questa sera, Allegri doppierebbe Di Francesco.

Se fino a pochi anni fa gli obiettivi erano quasi gli stessi, ormai i percorsi di Juventus e Roma sono drasticamente cambiati: da una parte i bianconeri continuano a imporsi, in Italia e in Europa, come una delle realtà calcistiche più sane e produttive. La Roma dal canto suo, arriva alla sfida di stasera allo Juventus Stadium ferita e sconfortata, con 22 punti in meno dei rivali e la voglia di salvare una stagione che ha preso un binario sbagliato. Due realtà che, anche se nemiche in campo, erano alleate nelle decisioni in Lega: ora non più. La vittoria di De Siervo, fortemente voluto dalla Juve ed osteggiato dalla Roma, ha messo la parola fine a quel rapporto che c’era tra le due società, andando a creare una netta spaccatura geografica nello scacchiere della Lega.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa