Resta in contatto

Rassegna Stampa

Il Messaggero, “Roma, salto verso l’Europa”

I giallorossi sembrano ritrovarsi, davanti alla loro gente, dopo un periodo molto complesso

La Roma si risveglia davanti al suo pubblico. Del resto sa che il campionato non l’aspetta più lo raccontava la classifica, perché appena entrata in campo era addirittura all’11° posto. E i giallorossi, come d’incanto, tornano a comportarsi da squadra. Compatta, propositiva e finalmente efficace. Cristante e Nzonzi lavorano per l’equilibrio. I giallorossi si abbassano stretti sotto palla e ripartono veloci. Arrivano ottime trame di gioco e ben 3 gol:  in casa i giallorossi, con 24 reti, hanno sempre il miglior attacco.

Sul finale Di Francesco si dedica al turnover, pensando alla partita di sabato a Parma: dentro il fischiatissimo (e svagato) Pastore per Zaniolo, Kluivert per Perotti e Dzeko per Schick. Il gol di Babacar nel recupero sporca l’esibizione: sono 13 gare consecutive (3 di Champions) che la Roma prende gol.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa