Resta in contatto

Roma Primavera

Italia U19-Ucraina U19 3-1: decide Riccardi. Titolare insieme a Freddi Greco

Due i titolari della Roma Primavera nella vittoria contro gli ucraini

Tris di rimonta per l’Italia Under 19 di Federico Guidi, che supera per 3-1 nel secondo match valido per il Gruppo 7 di qualificazione alla Fase Finale dell’Europeo di categoria l’Ucraina. Azzurrini che si giocheranno le proprie chance nell’ultima gara contro la Serbia, in contemporanea con Belgio – Ucraina. Ospiti avanti al 37′ del primo tempo con Tsitaishvili su rigore, risposta immediata con Salcedo. Poco prima dell’intervallo 2-1 di Riccardi, mentre nel recupero della ripresa 3-1 di Bettella.

Per la Roma titolari Alessio Riccardi, autore del 2-1, e Freddi Greco.

TABELLINO

ITALIA U19: Carnesecchi; Bellanova, Bettella, Gozzi Iweru, Greco (11’st Corrado); Fagioli (20’st Ricci), Esposito (29’st Gavioli), Portanova; Raspadori (29’st Petrelli), Salcedo, Riccardi (21’st Merola).
A disp.: Russo, Corbo, Piccoli, Bellodi.
All.: Guidi.

UCRAINA U19: Trubin; Kholod, Muravskyi, Bilovar, Slyva; Kaskchuk (27’st Shulianskyi), Kryskiv (1’st Mudryk), Biloshevskyi, Tsitaishvili; Sikan, Bondarenko (35’pt Zhelizko).
A disp.: Ltaif, Horin, Ahapov, Snurnitsyn, Nadolskyi.
All.: Nagorniak.

MARCATORI: 37’pt Tsitaishvili (Rig.) (Uc), 38’pt Salcedo (It), 45’pt Riccardi (It), 50’st’ Bettella (It)

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Roma Primavera