Resta in contatto

Rassegna Stampa

GaSport, “Svolta alla Roma, Totti diventerà direttore tecnico”

In attesa di Petrachi, Totti verrà nominato direttore tecnico

L’impressione è che da qui a domenica, quando Claudio Ranieri concederà l’ultima passerella a Daniele De Rossi in maglia giallorossa, l’onda della contestazione non si placherà.

Al netto di tutto ciò, la dirigenza da tempo sta programmando i nuovi quadri dirigenziali in vista della prossima stagione. E così, aspettando che il d.s. Petrachi trovi l’accordo col Torino per liberarsi, forse già la prossima settimana Francesco Totti sarà nominato direttore tecnico.

Un passo avanti nella carriera che lo terrà a contatto con tutte le scelte di campo: dalla scelta dei giocatori al rapporto continuo con l’allenatore. Ciò che predilige. Inutile dire, però, che la contestazione ha sconcertato Pallotta. La dirigenza non ritiene di aver mancato di rispetto a De Rossi, con il quale i rapporti sono rimasti buoni. Sempre secondo il club, dei colloqui col capitano c’erano stati, anche se alcuni episodi avevano creato frizioni. Come l’accantonamento del responsabile medico Del Vescovo e dei fisioterapisti Stefanini, molto legati a De Rossi.

Tasselli di un mosaico complesso, che forse ha radici pure nell’acquisto di Nzonzi nel suo ruolo. Di sicuro, poi, non sono piaciute le dichiarazioni di De Laurentiis sul tema: «Io lo prenderei subito. E mi sono detto: non è che hanno già venduto la Roma e nell’impegno di vendita c’è anche un“cleaning” del passato? Se rimanesse la stessa proprietà, diventerebbe una parte recitata molto male». Lo scrive La Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa