Resta in contatto

Rassegna Stampa

Leggo, “Due colpi per Fonseca. Veretout, c’è il sì dell’agente. Mertens chiave per Manolas”

Mertens, Ismaily e Veretout i primi colpi per Fonseca

Il primo “colpo” di Petrachi sarà in uscita. Nelle prossime 48 ore, infatti, il Napoli è pronto ad accogliere Manolas senza pagare la clausola (valida dal 1° luglio) di 36 milioni. La Roma ha fretta di chiudere per incassare soldi indispensabili entro il 30 giugno. Per questo arriverà un piccolo sconto (circa 5 milioni) per il greco che ha già detto sì a un quinquennale da 3,5. Dietro lo sconto per Manolas però c’è dell’altro.

A luglio, senza la scure del bilancio sulla testa, la Roma avrà una corsia preferenziale per Mertens in caso di mancato rinnovo del belga che, a 32 anni e con l’ipotesi di essere chiuso dall’arrivo di James Rodriguez, è disposto a sbarcare a Roma dove raccoglierebbe da Dzeko l’eredità di leader dell’attacco. Anche lo stipendio è alla portata: 4 milioni. La Roma riconsegnerebbe i 30 milioni incassati per Manolas per regalare al nuovo tecnico una punta da 20 gol. Gli affari col Napoli, però, non finiscono qui. Con la stessa formula adottata per Manolas, in azzurro potrebbe finire pure Luca Pellegrini valutato 20 milioni.

Si tratterebbe di una plusvalenza secca per la Roma che metterebbe così a posto ogni pendenza. Soldi che potrebbero servire ai giallorossi per arrivare (a luglio) a Diawara. Al momento, però, il predestinato alla regia sembra Veretout. Ieri l’incontro con l’agente del francese è finito bene: quadriennale da 2,5 milioni. Ora c’è da convincere la Fiorentina che al tempo stesso tratta pure con Milan e con lo stesso Napoli.

Il procuratore di Veretout (Giuffredi) cura pure gli interessi di Hysaj, altro azzurro in ottica giallorossa ma vicino all’Atletico. Non è escluso questo scenario: Diawara e Hysaj alla Roma con Veretout lasciato ad Ancelotti. Intrecci di mercato per l’ennesima rivoluzione di una Roma che deve ricorrere a scambi e occasioni per rinforzare la squadra senza spendere troppo. Strada in discesa per Ismaily, il terzino richiesto da Fonseca e che dovrebbe arrivare dallo Shakhtar per 15 milioni.

Al centro risalgono le quotazioni di Mancini mentre in porta piace Nubel dello Schalke. In bilico le posizioni di Florenzi ed El Shaarawy. Il primo è corteggiato dall’Inter, il secondo pretende un adeguamento a 3 milioni ed è tentato dallo Shanghai. Nel corso dell’Assemblea degli azionisti a Trigoria spiccano le dichiarazioni di Fienga su Baldini («Non ha un ruolo in società, è solo un consulente di Pallotta») e Baldissoni: «Le voci sul Qatar sono false». Lo riporta Leggo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Il like a Manolas? Brutto brutto!"

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Tifo Lazio ma ammiravo Agostino come calciatore e come uomo. Apprezzo molto anche suo figlio. Il coro con il suo nome mi faceva venire i brividi."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Te vojo bene Principe! Sei stato il mio idolo da ragazzino, dopo Falcao il giocatore che mi ha fatto innamorare della AsRoma e di Roma."

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Gli anni della Magica... indimenticabili momenti di sport ancora genuini con un allenatore maestro in tutti i sensi un grazie grande e sentito......"

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "L'anima della Roma"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa