Resta in contatto

Edicola

L’Edicola, la Roma punta Bartra e blinda Pellegrini. In arrivo Diawara, prende piede la pista Higuain

Tutta la rassegna stampa in un click

IL CORRIERE DELLO SPORT – Reset, anno zero. La Roma di Fienga e Petrachi vuole presentarsi totalmente rinnovata nell’orientamento, nella filosofia gestionale, oltre che nei volti, nei numeri. Ogni progetto, anche il più rigido, autorizza però almeno un fuoriprogramma e nel caso dei giallorossi la deviazione si chiama Gonzalo Higuain.

LA GAZZETTA DELLO SPORT – La Juventus non si ferma sul mercato e, oltre a lavorare sul fronte De Ligt, vuole anche assicurarsi alcuni dei migliori giovani su piazza nel campionato italiano. In questo senso è interessante il profilo di Luca Pellegrini, di proprietà della Roma, al Cagliari negli ultimi sei mesi e protagonista del Mondiale U21 (da mezzala!).

La Roma ricomincia la ricostruzione dall’asse con il Betis Siviglia per la difesa. Gli agenti di Marc Bartra ieri si sono incontrati a Milano col d.s. giallorosso Gianluca Petrachi, gettando le basi del trasferimento. Nel mirino anche il portiere Pau Lopez.

Marco Materazzi, ex difensore dell’Inter, ha rilasciato un’intervista a La Gazzetta dello Sport, nella quale ha parlato anche di Zaniolo, Totti e De Rossi. Queste le sue parole.

IL CORRIERE DELLA SERA – Tra le priorità di Petrachi c’è quella di spazzare via tutte le voci riguardo a Lorenzo Pellegrini, che ha ricevuto l’investitura di Francesco Totti. Ieri il neo ds ha incontro l’agente del centrocampista Pocetta, a cui ha ribadito la centralità di Lorenzo nel progetto della Roma.

Il dopo Manolas si chiama Marc Bartra. Dopo alcuni sondaggi, ieri la trattativa ha avuto un’accelerata grazie al doppio incontro tra Petrachi e l’agente del calciatore, in cui si sono gettate le basi per un accordo.

IL TEMPO – Un dietrofront e diversi passi in avanti. Il primo è di El Shaarawy, che a sorpresa rifiuta la Cina e decide di restare (almeno per ora) alla Roma, il resto sta cercando di farlo Petrachi, volato a Milano per il rush finale delle trattative da chiudere entro il 30 giugno e non solo.

Chi si rivede. James Pallotta ha prenotato un viaggio in Italia dopo oltre un anno dalla visita del giugno 2018 a Napoli e dintorni e dall’ultima apparizione a Venezia del settembre successivo. Anche stavolta il motivo del blitz del presidente romanista non è lavorativo: come l’anno scorso, intende trascorrere un periodo di vacanza a luglio nel Belpaese (mete da definire) insieme a famiglia e amici.

LA REPUBBLICA – Colpo di scena sul fronte El Shaarawyè saltata la trattativa per il trasferimento dell’attaccante in Cina, allo Shangai, e le motivazioni sembrano legate alle richieste del ragazzo considerate eccessive. Sull’asse Roma-Torino, si trasferirà alla Juve Luca Pellegrini, non Zaniolo, che sta per trattare, come El Shaarawy, il suo rinnovo contrattuale con i giallorossi. Rifiutato Perin, Fonseca preferirebbe avere tra i pali Pau Lopez, portiere del Betis Siviglia, club con il quale Petrachi sta trattando il difensore Marc Bartra. Ieri a Milano, il ds giallorosso ha incontrato gli agenti dello spagnolo, trattando sulla base di un prestito oneroso, con obbligo di riscatto fissato a 20 milioni.

IL MESSAGGERO – Qualche mese fa ha scritto su Instagram: “Basta poco per essere felici, Roma città eterna”. La felicità di Elisa Bartoli in questi giorni è forte come non mai, perché ha finalmente visto ripagati i sacrifici di una vita. Della Roma, la sua Roma, è il capitano. Dell’Italia, quell’Italia che sta facendo innamorare tutto il Paese con la qualificazione ai quarti del Mondiale in Francia, è un leader.

Che ne sarà della Roma? Certo, Amadou Diawara non può né deve bastare e quello è un indicatore su dove si sta andando. Roma è una piazza ambiziosa, frustrata. Vuole capire quale sia il punto di caduta, se ci sono margini per sognare o se sarà una stagione lacrime e sangue.

Prima 13, poi 15, c’è chi addirittura ha prospettato un triennale da 16 milioni per il Faraone che inevitabilmente s’è messo seduto ad ascoltare la proposta dello Shanghai. Ieri l’ultimo incontro che ha sancito, a sorpresa, la rottura. Sui motivi del mancato accordo, sono trapelate due versioni opposte. Molto semplice quella che arriva da chi rappresenta il calciatore: Stephan ha preferito rimanere in Italia, dopo aver ragionato sulle prospettive tecniche.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Mai e sottolineo mai avremo un rappresentante del suo livello(Totti a parte), serio, determinato, attaccato alla maglia in modo viscerale, ma..."

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Senza di lui non avremmo fatto nulla. L’uomo più importante di tutti nella storia della Roma . Pochi mezzi risultati altissimi. Grazie Liddas"

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Un grande Campione che ha dato tantissimo alla Roma, capitato purtroppo in un periodo dove avevamo pochi giocatori del suo livello."

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "L'anima della Roma"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Edicola