Resta in contatto

Roma Femminile

Femminile, Serturini: “Puntiamo allo scudetto!”. Prosegue il ritiro a Norcia (VIDEO)

Parla la Serturini, protagonista annunciata della prossima stagione delle giallorosse

Al termine dell’allenamento mattutino, l’attaccante della Roma Femminile, Annamaria Serturini, ha parlato ai cronisti presenti:

Primi giorni di ritiro, fa caldissimo. Come ti trovi?
“Per me è un’emozione grandissima indossare questa maglia, ora abbiamo anche nuove compagne che hanno alzato il livello, abbiamo una squadra ottima, vogliamo fare bene. Fa caldo, sono giorni importanti per mettere benzina, è un lavoro che ritroveremo tra pochi mesi”.

Chi ti ha colpito di più degli arrivi?
“Sono giocatrici di un calibro importante, chi viene dal PSG e chi da squadre danesi, siamo pronti a fare bene”.

Qual è il tuo obiettivo personale?
“La cosa importante è sempre fare bene. Personalmente voglio migliorare i gol di questa stagione, è importante vincere. Squadra? Arrivare a puntare a vincere lo scudetto e arrivare in zona Champions League”.

Si alza l’asticella. Senti la pressione di dover ottenere un risultato?
“Personalmente mi piace sempre vincere, ho alzato sempre il livello, punteremo a fare bene, a vincere il campionato e la Coppa Italia. Non abbiamo pressioni, se lavoriamo bene possiamo ottenere tutto ciò”.

Cosa ti porti dal mondiale?
“Un’emozione grandissima, l’avevo fatto a 14 anni ma esordire in un vero mondiale è stata una grande emozione. Mi porto dietro le partite delle campionesse vere”.

Il mondiale ha focalizzato l’attenzione sul calcio femminile, speri che possa avere un’onda lunga che porti la gente a seguirvi di più?
“Abbiamo fatto un’impresa incredibile, spero sia un punto di inizio per continuare nel miglior modo possibile. Il professionismo è vicino, spero che vengano tanti tifosi al Tre Fontane, abbiamo bisogno anche di loro”.

Intanto le ragazze a disposizione di mister Bavagnoli proseguono il lavoro quotidiano nel ritiro di Norcia

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Roma Femminile