Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Calciomercato

Roma e Juve stringono per Rugani: prestito con obbligo di riscatto, operazione da 30 milioni LIVE

I due club a colloquio per trovare l’accordo


Roma e Juventus stanno definendo il passaggio di Daniele Rugani in maglia giallorossa

7.30 – Bouah non rientrerà nell’affare Rugani. Lo riporta il cronista de “La Gazzetta dello Sport” Nicolò Schira

23.38 – Altri dettagli sull’operazione che vengono raccontati da Gianluca Di Marzio: affare Rugani definito da incontro tra Paratici e intermediario Roma. La formula sarà prestito con obbligo di riscatto, con due contropartite: i giovani Riccardi e Celar, anche se il primo non è convinto, infatti il suo agente vuole capire i programmi della Juve sul suo assistito. Operazione da 22-24 milioni di parte fissa, più bonus.

22.55 – L’agente di Riccardi, Minieri, è a Milano per ascoltare i programmi della Juventus sul suo assistito.

22.10 – La trattativa tra Juventus e Roma per il passaggio di Daniele Rugani nella capitale è quasi definita. Nelle prossime 48 ore si metteranno a punto gli ultimi dettagli. Ma l’impianto della trattativa è già abbastanza chiaro: alla Juventus andranno 30 milioni complessivi tra prestito e obbligo di riscatto.

Questa cifra arriverà nelle casse bianconere sotto forma di denaro e dei cartellini dei baby Alessio Riccardi (valutato intorno ai 10 milioni e considerato da molti il miglior 2001 italiano) e di un altro Primavera tra l’attaccante Celar e il terzino Bouah. Lo scrive “La Gazzetta dello Sport“.


20.30 – Juventus
e Roma stringono per trovare l’intesa per Rugani. Secondo quanto riportato da “Sky Sport“, si è da poco concluso un lungo incontro tra i bianconeri ed un intermediario per dare il via alla trattativa con i giallorossi per dare via libera all’operazione Rugani.  All’interno della trattativa rientreranno due giovani della Primavera: Riccardi e Celar (ora in prestito al Cittadella), più un conguaglio da 20 o 25 milioni di euro diviso tra parte fissa e bonus. Resta da capire se la formula sarà quella di una cessione a titolo definitivo o un prestito con obbligo di riscatto.

Il club bianconero sta anche pensando di mantenere un parziale controllo sul cartellino del giocatore, inserendo un diritto di riacquisto o prelazione in caso di futura rivendita. Secondo l’emittente satellitare, tutte le parti sarebbero intenzionate a portare a termine l’operazione considerando anche che entrambe le società metterebbero a segno delle importanti plusvalenze.

28 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

28 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Calciomercato