Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Non sparate sul giochista

C’è il derby, non la Roma

Che, come si è visto domenica sera all’Olimpico, se non è pronta per il Genoa, figuriamoci per la Lazio. È ancora incompleta e soprattutto impreparata a fine estate e (quasi) a fine mercato. Va corretta in fretta da Petrachi: la priorità è in campo, non in panchina.

Fonseca ha il suo stile, con un calcio offensivo, dominante e anche spericolato. Rischioso e al tempo stesso coraggioso. Non è lui che deve cambiare, ma gli interpreti, che non vanno bene per il suo 4-2-3-1. O sono acerbi o non adatti. Servono un paio di titolari: in mezzo alla difesa il sostituto di Manolas, in attacco il sostituto di El Shaarawy.

In più sarebbe necessario un vice-Dzeko, qualora partisse Schick. L’esperienza delle gestioni precedenti dovrebbe servire a Petrachi per non commettere gli stessi errori: Di Francesco ha chiesto senza ottenerlo per due anni il sostituto di Salah.

Fonseca si limita a pretendere il centrale “esperto e veloce” con cui sistemare il reparto arretrato. Se il tecnico portoghese non avrà il sostituto entro domenica, dovrà puntare sugli stessi che hanno giocato contro il GenoaMancini può prendere il posto di Jesus accanto a Fazio, ma in questo momento la situazione non migliora di molto. Lo scrive Il Messaggero.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa