Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Micki tuttofare, la sua prima rete è un dettaglio

L’armeno segna al debutto, ma aiuta anche in difesa

L’approdo di Mkhitaryan nella Capitale non è passato inosservato. C’era grande curiosità nel vederlo in azione contro il Sassuolo e per fare un bilancio basta guardare il risultato e il tabellino dei marcatori. Un impatto violento. Piazzato sulla sinistra tra Dzeko e Kolarov rende la Roma dominante, come ama ricordare Fonseca. S’era sperato di vedere un’altra squadra dopo la sosta grazie anche agli innesti di Veretout e aspettando Smalling.

La partita di ieri ha confermato come quella del derby non poteva essere la vera Roma. Non può essere un caso che abbia giocato a pallone in maniera così sciolta e segnato così tanto in poco più di trenta minuti. Il gol firmato da Micki col sinistro è letale, ma rappresenta forse la cosa meno significativa della sua partita. C’è da ricordare una copertura difensiva su Berardi nel primo tempo. Lo scrive Il Messaggero.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa