Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Dzeko va a caccia del grande Voeller, sperando di fare meglio a Danzica

Fonseca non rinuncia al centravanti bosniaco

Con i gol messi a segno contro Genoa e SassuoloDzeko si è portato a quota 89 con la maglia della Roma consolidando il settimo posto nella classifica all-time dei giocatori giallorossi.

Le 8 reti segnate durante l’Europa League del 2016/2017 permettono al bosniaco di essere secondo nella classifica della competizione alle spalle di Voeller, che si è fermato a 12. Qualcuno a Trigoria ha indicato l’Europa League come strada da battere non solo per vincere, ma anche per rientrare in Champions League e per farlo serviranno come il pane i gol di Dzeko. 

Fonseca non rinuncia al centravanti anche perchè Kalinic è ancora un po’ indietro dal punto di vista fisico e poi perché è dura lasciare fuori uno come EdinHa voglia di lasciare il segno con la maglia della Roma e un primo passo è superare le marcature di Voeller, ma rispetto al bosniaco il tedesco si è spinto più in là nella competizione arrivando a giocare la finale nel 1991 contro l’Inter. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa