Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

La Roma osa ed è premiata

Dopo 45 minuti tristi la ripresa è scatenata e la vittoria arriva al terzo minuto di recupero per la Roma che giocava in 10 contro 11.

L’ultima squadra a fare punti al Dall’Ara era stata la Juventus a febbraio 2018, una statistica che rende ancora più importante il blitz della squadra di Fonseca. Il particolare più importante della vittoria giallorossa arriva al 93′, dopo l’espulsione di Mancini al 40′ della ripresa per doppia ammonizione.

Molte altre squadre avrebbero pensato che un punto è meglio di niente, ma non questa Roma, che batte veloce la punizione per fallo di Santander. Veretout fa mezzo campo e nessuno lo affronta con decisione, anche un fallo porterebbe alla fine della gara. Il francese serve Pellegrini, che mette sulla testa di Dzeko il pallone per il 2-1 finale. Terzo gol in campionato del bosniaco che fa esplodere i tifosi.

Il coraggio dimostrato nell’ultima azione ha meritato il premio, concetto condiviso anche da Fonseca, “Vincere così è una vera soddisfazione“. Lo scrive il Corriere della Sera.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa