Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Roma Femminile

Roma-Sassuolo 2-1 (20′ Erzen, 54′ Bernauer, 70′ aut. Ceasar): giallorosse a -1 dal secondo posto

La Roma è alla caccia della quarta vittoria consecutiva, e dei tre punti dopo il pareggio tra Milan e Fiorentina

Alle 12:30, al Tre Fontane, la Roma Femminile di Elisabetta Bavagnoli ospita il Sassuolo, per il posticipo della quinta giornata di Serie A Femminile. Le giallorosse arrivano da tre vittorie consecutive e vanno alla caccia del 2° successo sul terreno amico. Le neroverdi invece arrivano dal doppio KO contro Fiorentina e Juventus. Gara troppo importante per la squadra di casa che vuole, e deve, ottenere a tutti i costi i tre punti dopo il pareggio tra Milan e Fiorentina.

DOVE VEDERLA

Roma-Sassuolo verrà trasmessa in esclusiva su Sky Sport Serie A canale 202 di Sky. Per gli abbonati anche la possibilità di seguire il match in streaming sul proprio Smartphone o Tablet grazie alla piattaforma Sky Go.

LE FORMAZIONI UFFICIALI

ROMA (4-4-2): Caesar; Erzen, Swaby, Pettenuzzo, Bartoli; Andressa (74′ Greggi), Giugliano, Bernauer, Thomas; Thestrup, Serturini (66′ Bonfantini).
A disp: Casaroli, Cunsolo, Di Criscio, Soffia, Ciccotti, Coluccini, Hegerberg, Zecca.
All: Elisabetta Bavagnoli

SASSUOLO (4-4-3): Lemey; Cutler, Molin, Jaques, Lenzini (56′ Sabatino); Filangeri, Pondini, Dubcova; Orsi (30′ Santoro)(42′ Labate), Ferrato, Cambiaghi.
A disp: Lauria, Jansen, Monterubbiano, Errico, Pugnali.
All: Gianpiero Piovani

I GIUDICI DI GARA

Arbitro: Andreano
Assistenti: Chichi – Castagna

CRONACA LIVE

SECONDO TEMPO

90’+4′ – Finisce il match! Tre punti importantissimi per la Roma che si porta da sola al secondo posto!

90’+1′ – TRAVERSA! Sassuolo vicino al pari. I legni salvano ancora le giallorosse.

74′ – Cambio nella Roma: fuori Andressa, dentro Greggi.

71′ – PALO! L’attaccante neroverde sbaglia il penalty!

71′ – Calcio di rigore per il Sassuolo. Dagli 11 metri va Cambiaghi.

70′ – Gol del Sassuolo. Sfortunata autorete di Ceasar che interviene male su corner e la butta in porta.

66′ – Cambio nella Roma: esce Serturini, al suo posto Bonfantini.

61′ – Ci prova il Sassuolo, ma il tiro di Cambiaghi termina alto.

56′ – Cambio nel Sassuolo: fuori Lenzini, dentro Sabatino.

54′ – GOL! Bernauer raddoppia per la Roma! Gran conclusione dal limite dell’area!

46′ – Al via la seconda frazione.

PRIMO TEMPO

45+2′ – FINE PRIMO TEMPO.

45+2′ – Conclusione di Thestrup (Roma): respinta.

45+2′ – Conclusione di Thomas (Roma): respinta.

45+1′ – Conclusione di Serturini (Roma): parata.

42′ – Sostituzione Sassuolo: esce Santoro, infortunata, ed entra Labate.

41′ – Sassuolo in attacco: calcio di punizione.

39′ – Roma in attacco: calcio d’angolo.

35′ – Conclusione di Serturini (Roma): parata.

34′ – Roma in attacco: calcio d’angolo.

30′ – Sostituzione Sassuolo: esce Orsi ed entra Santoro.

30′ – Conclusione di Thomas (Roma): fuori.

29′ – Conclusione di Cambiaghi (Sassuolo): parata.

29′ – Conclusione di Bartoli (Roma): fuori.

26′ – Roma in attacco: calcio d’angolo.

25′ – Conclusione di Thomas (Roma): respinta.

20′ – GOL DELLA ROMA! Su un corner la palla arriva sui piedi di Erzen che controlla e calcia in rete.

20′ – Roma in attacco: calcio d’angolo.

15′ – Conclusione di Thomas (Roma): respinta.

14′ – Roma in attacco: calcio d’angolo.

6′ – Sassuolo in attacco: calcio di punizione.

5′ – Roma in attacco: calcio d’angolo.

1′ – FISCHIO D’INIZIO.

LIVE PRE-PARTITA

12:10 – Termina il riscaldamento: le squadre rientrano negli spogliatoi.

11:45 – Le squadre sono in campo per il riscaldamento.

11:30 – La formazione ufficiale delle giallorosse.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Roma Femminile