Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Fonseca-Roma, è amore

La sua Roma è sbocciata e la strada è stata individuata, bisogna percorrerla fino in fondo

Fonseca ha cambiato volto alla squadra ed è stato costretto ad inventarsi qualcosa per porre rimedio ai tanti infortuni. Da quando è arrivato ha corretto il suo calcio, ma non ha smarrito l’impronta offensiva. L’enclave portoghese lo ha aiutato a inserirsi in un nuovo contesto professionale, ha trovato l’assetto giusto nell’emergenza e andrà avanti con il 4-1-4-1.

Fonseca trascorre molto tempo con i suoi collaboratori anche quando la lunga giornata di lavoro è terminata. Quella contro il Napoli è la sua più importante affermazione da quando è in Italia, ma alla fine del primo tempo non era affatto contento: “Non state facendo niente di quello che vi ho detto“. In campo aveva incoraggiato Kolarov dopo il rigore sbagliato: “Gioca tranquillo, non è successo niente“. A Roma è venuto per vincere e Roma lo ha conqusitato con le sue contraddizioni e i suoi eccessi. Lo riporta il Corriere dello Sport.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa