Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Prima Squadra

Dzeko sprona la Bosnia per centrare l’obiettivo Euro 2020 (FOTO)

Il capitano della formazione bosniaca incita tutti i tifosi per aiutare la squadra a centrare l’obiettivo qualificazione, ormai ridotto ai playoff di marzo

Edin Dzeko si carica sulle spalle la Bosnia. L’attaccante giallorosso, capitano della nazionale, ha lasciato su Instagram una lunga lettera, rivolta a tutti i tifosi della Nazionale. Nel testo, il mea culpa per non aver centrato la qualificazione nei gironi, e la carica per supportare la squadra verso l’obiettivo dei playoff del prossimo mese di marzo, ai quali è già certa di accedere avendo vinto il raggruppamento di Nations League in cui era inserita, ultima spiaggia per la formazione di Prosinecki di arrivare ad Euro 2020.

“So che tutti sono delusi, perché lo sono anche io, sia come tifoso che come giocatore e come capitano. Ho 33 anni e l’unico desiderio insoddisfatto, l’unico sogno insoddisfatto, è giocare nel campionato europeo con la mia squadra.
Attraverso le qualifiche, non siamo stati in grado di farlo e non mentiremo, non siamo stati bravi. Abbiamo fallito e non ne siamo contenti. Non eravamo al nostro livello, nessuno di noi e non meritavamo di qualificarci per i campionati europei. Possiamo parlare per giorni perché è stato così, ma il fatto è che abbiamo fallito, ma abbiamo una nuova possibilità.
Dimentichiamo tutto quello che è successo perché tra qualche mese, possiamo ancora centrare l’obiettivo tramite i palyoff.
E quando dico tutti insieme, intendo davvero tutti, a partire dai giocatori, i tifosi, i media, la federazione, lo staff professionale, tutti noi insieme, perché solo come una squadra che unisce tutti possiamo farlo. Dobbiamo creare energia positiva perché tutti abbiamo un obiettivo comune e tutti amiamo la Bosnia.
Il sogno di noi giocatori è quello di giocare grandi competizioni, e molti di noi si stanno avvicinando alla fine della carriera. Non voglio guardarmi allo specchio domani e realizzare che non siamo riusciti a realizzare i nostri sogni.
Come capitano, come giocatore, come tifoso della nostra patria, prometto che insieme ai miei compagni di squadra, farò del mio meglio per salire in classifica, ma abbiamo bisogno del vostro aiuto.
Ci avete rallegrato così tante volte, così tante volte siete stati il vento che ci spingeva avanti, ma vi abbiamo deluso. Dobbiamo tutti credere che il successo sia possibile e tutti dobbiamo muoverci verso lo stesso obiettivo: la qualificazione all’europeo. Perché possiamo, perché cercheremo di guadagnarlo sul campo, con tutto il cuore per la nostra Bosnia”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Iza nas su još jedne kvalifikacije u kojima smo mogli i morali mnogo više. Znam da su svi razočarani, jer sam i ja sam razočaran i kao navijač i kao igrač i kao kapiten. Imam 33 godine i jedina neispunjena želja, jedini neispunjeni san je da sa svojom reprezentacijom igram na Evropskom prvenstvu. Kroz kvalifikacije nismo uspjeli u tome i nećemo se lagati – bili smo loši. Podbacili smo i nismo sretni zbog toga. Nismo bili na našem nivou, niko od nas i nismo zaslužili da se plasiramo na Evropsko prvenstvo. Možemo danima pričati zbog čega je to bilo tako, ali činjenica je da nismo uspjeli, ali da imamo novu šansu. Hajde da zaboravimo na sve što se dešavalo i da kroz par mjeseci, kada nas očekuje utakmica baraža, svi zajedno pokušamo ostvariti plasman na Euro. Kada kažem svi zajedno, mislim zaista na sve, počev od igrača, navijača, medija, saveza, stručnog štaba, svih nas skupa, jer samo kao tim, koji podrazumijeva sve nabrojane, možemo to uraditi. Moramo stvoriti pozitivnu energiju, jer svi imamo zajednički cilj i svi volimo BiH. San nas igrača, je da igramo velika takmičenja, a mnogima od nas bliži se i kraj karijere i ne želim da se sutra pogledam u ogledalo i shvatim da smo propustili ispuniti naše snove. Kao kapiten, kao igrač, kao navijač jedne i jedine naše domovine, obećavam da ću, zajedno sa svojim suigračima, na terenu dati sve od sebe da ostvarimo plasman, ali treba nam vaša pomoć Toliko puta ste nas bodrili, toliko puta bili naš vjetar u leđa, ali često smo vas znali iznevjeriti, kako vas, tako i sami sebe. Svi zajedno trebamo vjerovati da je uspjeh moguć i svi zajedno trebamo koračati ka istom cilju – plasmanu na Euro, jer mi to možemo, jer ćemo mi to pokušati zaslužiti na terenu, ostavljajući srce za BiH. #jednasijedina??

Un post condiviso da Edin Dzeko (@ed_dzeko) in data:

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra