Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Approfondimenti

La Roma “venduta” con una brochure? Ecco la strategia della Goldman Sachs (FOTO)

Una brochure di 4 pagine illustra per sommi capi i vantaggi nell’investire nel mondo Roma

Si torna a parlare del “The Friedkin Group” e lo si torna a fare nell’ambito del loro possibile ingresso nel club giallorosso: la rassegna stampa odierna non chiarisce se le intenzioni del gruppo statunitense siano volte all’acquisizione del pacchetto di maggioranza o all’affiancamento di James Pallotta (coprendo inizialmente l’intero aumento di capitale, pari a 150 milioni di euro).
Quello che emerge da più organi di stampa è anche la modalità con la quale la Goldman Sachs, advisor finanziario di livello mondiale, stia proponendo l’affare a diversi colossi di natura economica: una brochure illustrativa di 4 pagine, una sorta di “Bignami” della storia e delle potenzialità future di sviluppo della Roma.

Il teaser si apre con sei diverse foto, tra le quali una di Totti assieme alla squadra del 2007/2008 che alza la Coppa Italia, l’ultimo trofeo vinto dai giallorossi. Poi tutta una serie di numeri: 90 anni di storia, 38.500 spettatori medi, più di 20 sponsor e i trofei vinti dal club di Trigoria.

Tutto ciò, ovviamente, rappresenta solamente l’approccio iniziale, volto a stimolare l’interesse del potenziale investitore: successivamente il tutto si strutturerà secondo le regole del mondo finanziario.
Ma vediamo tutto nel dettaglio:

TITOLO E INTRODUZIONE

PANORAMICA SULLE OPPORTUNITÀ DELL’ AS ROMA

“L’opportunità unica di possedere e controllare un’iconica squadra di calcio italiana, situata in uno dei mercati più interessanti del mondo e che offre opportunità tangibili per una significativa crescita di valore”.
E’ il biglietto da visita per presentare la Roma agli occhi dell’investitore, che arriva a tale lettura in una fase ancora embrionale della sua manifestazione d’interesse.

 

PRIMO CAPOVERSO: IL LAVORO SVOLTO E LE STRATEGIE PIANIFICATE, SU TUTTE LO STADIO DI PROPRIETA’

OPPORTUNITA’ UNICA PER LA STIMA DEL VALORE

-Le valutazioni della squadra ora sono supportate dalle metriche finanziarie tradizionali, in aggiunta alla stima del valore patrimoniale
-La valutazione di Forbes delle prime 20 squadre di calcio ha stimato un tasso di crescita annuo del 10% o maggiore, negli ultimi 5 anni
-È in programma la costruzione di uno dei più grandi complessi sportivi e di intrattenimento in Europa, il nuovo “Stadio della Roma” sbloccherà nuove potenzialità di guadagno (sponsorizzazioni dello stadio, posti a sedere premium, concerti e altri eventi non di club, ecc.)
-Potenziale non sfruttato per espandere la conoscenza del marchio nei mercati più attraenti al di fuori dell’Europa (ad es. Stati Uniti, Asia e Emirati Arabi Uniti), attraverso partite amichevoli e tour internazionali, nonché un focus sull’innovazione digitale attraverso sforzi come account dedicati sui social media
-Gli attuali proprietari hanno posto la base per l’espansione futura e la continuità di successo

SECONDO CAPOVERSO: LA STORIA DEL CLUB GIALLOROSSO E LA CRESCITA DI APPEAL

RARA OPPORTUNITA’ DI POSSEDERE E CONTROLLARE UNA DELL SQUADRE DI CALCIO PIU’ PRESTIGIOSE, IMMERSA IN SIMBIOSI CON LA CITTA’ DI ROMA

– AS Roma è LA società calcistica della Città di Roma, il comune più grande (3 milioni e + abitanti) e il secondo mercato più ricco d’Italia. Il Club condivide i suoi colori con la Città e il suo logo presenta il nome della Città
-Fondata nel 1927, l’AS Roma ha partecipato alla Serie A sin dal 1929
-Ha vinto 3 campionati di Serie A, 9 Coppa Italia e 2 Supercoppe italiane.
-La Serie A ha generato € 2,2 miliardi e + di entrate nella stagione 2017/18 (+ 30% rispetto al 2012/13), attirando alcuni dei giocatori più talentuosi di tutto il mondo, tra cui Ronaldo, de Ligt, Lukaku e Dzeko
-I club di Serie A hanno un record eccezionale tra cui 30 titoli UEFA (12 titoli Champions League): è il secondo campionato di maggior successo in Europa, dopo la Premier League
-Capacità continua di reclutare i giocatori di maggior impatto

TERZO CAPOVERSO: IL BACINO D’UTENZA E LA CAPACITA’ ATTRATTIVA DELLA CITTA’ DI ROMA

IL BRAND ICONICO DELLA CITTA’ DI ROMA, UN MERCATO GLOBALE ATTRAENTE, CONSIDEREVOLE E IDENTIFICABILE

-La portata globale di Roma e l’industria turistica offrono il mercato ideale per il marchio AS Roma-
-E’ uno dei primi 10 mercati nel calcio europeo per numero di società che genera € 1,0 mm e + entrate
-Gran numero società italiane (blu chip) con sede a Roma, tra cui Enel, Eni e Telecom Italia
-Principali destinazioni turistiche a livello globale (arrivi 9,6 mm nel 2018: terzi in Europa)

QUARTO CAPOVERSO: LA CRESCITA E IL MONDO SOCIAL, A TINTE GIALLOROSSE

FAN-BASE FORTEMENTE FEDELE, IN CRESCITA E CONNESSA, CHE E’ ALL’ORIGINE DEL REACH (NUMERO DI PERSONE CHE VEDONO UN POST) E DELL’ENGAGEMENT

– Fan base globale connessa da 90 milioni, diffusa in 45 paesi
– 38.500+ presenze media nelle partite, sopra le medie di Premier League e Liga spagnola.
– Oltre 1,5 milioni di follower su Twitter, oltre 9 milioni di tifosi su Facebook, oltre 300.000 abbonati YouTube
– La frequenza media delle partite è aumentata costantemente del 15% + nelle ultime 2 stagioni
– Piattaforme di social media in continua espansione che favoriscono ulteriormente la portata e il coinvolgimento a livello globale: 15,8 milioni di follower su Facebook, Instagram, Twitter e altri account di social media. Nel 2018, ci sono stati 104 milioni di visualizzazioni video sulla pagina Facebook, oltre 1 miliardo di impression sull’account Twitter e 95 milioni di visualizzazioni video sull’account Instagram
– Nel 2017 il sito web dell’AS Roma è stato nominato miglior sito sportivo da Interactive Media Awards e ha circa 5 milioni di visualizzazioni di pagina al mese (a maggio 2019)

QUINTO CAPOVERSO: RICAVI IN CRESCITA

STRATEGIA DI BUSINESS DI SUCCESSO CHE PERMETTE SIGNIFICATIVI RIALZI IN DIVERSE AREE A LIVELLO DI ENTRATE

– Base di ricavi solida e in crescita: aumento di ~ 100% negli ultimi 5 anni
– Incremento delle sponsorizzazioni: recenti accordi con Qatar Airways, Hyundai e Linkem
– Nel 2019, è salito di nove posti fino al 15 ° posto assoluto nella classifica Deloitte LLP Football Money League delle società calcistiche europee per entrate totali
– Diritti di vendita al dettaglio e licenze recentemente acquisite da Nike: nuovo approccio diretto al consumatore, sfruttando il controllo diretto del brand
– Diritti tv di Serie A – entrate contrattate fino alla stagione 2020/21, con un premio considerevole rispetto al ciclo precedente – con discussioni in corso per il rinnovo.
– Accesso alle entrate e ai compensi UEFA – 4 posti disponibili per qualificarsi direttamente per la UEFA Champions League, 2 posti per la lega Europa (allineato ad altri campionati europei di punta)
– Il rinnovato canale televisivo in abbonamento “Roma TV”, l’unico canale di calcio per club al mondo che viene fornito gratuitamente ai clienti Sky, raggiunge oltre 4,2 milioni di famiglie in Italia e “Roma Radio”, che fornisce lo streaming radio
– Spostamento verso le vendite digitali unito all’attenzione rivolta al mercato turistico per favorire le entrate giornaliere

ULTIMO CAPOVERSO: I RISULTATI SUL CAMPO

IMPEGNO COMPROVATO PER IL SUCCESSO SUL CAMPO

– Ha ottenuto i primi 3 posti in Serie A in 5 delle ultime 6 stagioni
– Qualificata per la UEFA Champions League in 8 delle ultime 13 stagioni
– Si sarebbe qualificata per la UEFA Champions League in 5 delle ultime 6 stagioni in base ai nuovi standard di qualificazione
– Ha raggiunto le semifinali della UEFA Champions League nella stagione 2017/18

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Approfondimenti