Resta in contatto

Focus

Il 3-0 contro il Brescia visto con i numeri di AS Roma Data (TWEET)

La Roma torna a vincere dopo la sosta per gli impegni delle nazionali e lo fa vincendo 3-0 contro il Brescia di Fabio Grosso. Smalling gigantesco

La Roma di Paulo Fonseca torna nuovamente alla vittoria dopo il doppio stop in Europa League e campionato di due settimane fa. I giallorossi, ieri all’Olimpico, hanno rifilato un sonoro 3-0 al Brescia di Fabio Grosso, imponendosi sul campo per tutta la durata di gioco. Analizziamo la partita anche grazie i dati e le statistiche raccolte dal profilo Twitter AS Roma Data:

La partita è in realtà da dividere in due momenti ben distinti, che coincidono con la prima e la seconda metà di gioco: i due tempi infatti sono molto differenti tra loro, e ciò è dimostrato anche solo vedendo il minutaggio delle reti giallorosse (tutte messe a segno nella seconda frazione di gioco). Nei primi 45 minuti i giallorossi non sono riusciti a creare tante azioni pericolose, e ciò è visibile dal dato relativo ai tiri: 10 effettuati dalla Roma, 0 in porta. Al contrario delle rondinelle, che su 5 tentativi hanno centrato lo specchio una sola volta. 


L’arma principale dell’attacco giallorosso è il cross, effettuato circa 27 volte solo nel primo tempo, e senza creare nessun pericolo concreto.


Nella ripresa, complice anche la probabile sfuriata di Fonseca nello spogliatoio, la Roma si sveglia mettendo in mostra tutto il suo potenziale bellico. Arrivano i 3 gol e una straordinaria prestazione della squadra, in particolare della difesa. I giallorossi tirano in porta per ben 26 volte, concedendo il fianco agli avversari in pochissime occasioni. 


La precisione dei passaggi e il dato dei tiri in porta aumentano vertiginosamente mentre cala vistosamente il rendimento degli ospiti, costretti a subire le ripartenze giallorosse.


La partita di ieri è la miglior prestazione della difesa giallorossa in campionato, che concede al Brescia solo 8 tiri in tutti i 90 minuti e un totale di 0.31 di expected goals.


Per quanto riguarda la prestazione dei singoli, che spicca su tutti è sicuramente il difensore Chris Smalling: autore del gol del momentaneo 1-0, l’inglese si è reso protagonista confezionando anche un assist, ma non solo. Con 49 passaggi messi a segno (il 96%), 5 intercettazioni, 6 duelli aerei vinti e 5 palle lunghe servite, il centrale è sicuramente il man of the match della gara di ieri.


Buona prova anche per Alessandro Florenzi, tornato nuovamente titolare dopo più di un mese d’assenza: il capitano giallorosso, uscito al 77′ minuto per un problema muscolare al polpaccio destro, ha messo a segno 42 passaggi, circa il 90%, creando anche un’occasione da gol. 

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Ciliegina sulla torta...allenatore as roma!!!!!! Che spettacolo!!!!"

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Leggere dietro i silenzi di persone che come Agostino erano tanto taciturni e' quasi impossibile e spesso puo'avere dei risvolti imprevedibili e..."

Nils Liedholm

Ultimo commento: "videoNils Liedholm - Siamo la Roma"

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Grande capitano grande uomo"

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "Daniele vena gonfia di passione"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Altro da Focus