Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Prima Squadra

Pastore: “A Roma sono felice e non voglio andare via. Sud America e Francia? Non sono nei miei pensieri”

Le parole del “Flaco”

A Roma sono molto felice, mi sento importante e non penso di andar via. Tornare in Francia o in Sud America non è nei miei pensieri al momento“. Parola di Javier Pastore, il trequartista della Roma, che dopo un ottimo inizio di stagione è fermo da più di un mese per un edema all’anca, prima di tornare in Italia dalle sue ferie in Argentina. Dice, in un’intervista in patria a Lavoz.com che è vero che nel calcio “può accadere di tutto“, ma lui si sente, “come ribadito anche da mia moglie Chiara in un’intervista, molto felice a Roma. Abbiamo ottenuto diverse vittorie di fila, siamo vicini ai primi posti in campionato, abbiamo passato il turno in Europa League, siamo in un periodo molto positivo e speriamo di proseguire“.

Vogliamo combattere per il campionato. Siamo a sette punti dal primo e tutti possono essere raggiunti. Dobbiamo ancora giocare contro la Juventus e Fonseca ci ha convinto che tutto deve essere combattuto fino alla fine. Questa è la mentalità. Devi raggiungere cose importanti. Quindi, voglio riprendermi da questo colpo che mi ha fatto perdere le ultime partite. Non era altro. Voglio continuare a fare le cose per bene“.

Ecco perché Pastore ci tiene a chiarire le sue parole di qualche giorno fa: “Ho fatto un’intervista per la TV francese. Ho parlato in un’altra lingua e in Italia l’hanno tradotto come volevano. Hanno detto che volevo andare a Lione perché volevo tornare in Francia. Niente di vero. Mi hanno chiesto se un giorno sarei tornato in Francia e ho detto che non avrei mai chiuso le porte perché non sai mai cosa succederà. Mi hanno chiesto quale squadra mi piaceva, a parte il PSG, e ho detto che il Lione era un club molto importante in Francia. Per la sua storia e per gli argentini che hanno giocato e vinto lì. Era proprio quello. Non ho mai detto che volevo andare a Lione o che era il mio preferito. Niente da aggiungere. Sono molto felice a Roma, con la mia famiglia. Non ho mai pensato di andarmene. Non è una mia idea tornare in Argentina in questo momento o andare in Brasile. Mi sento bene a Roma – conclude Pastoree importante. Questo è tutto“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Prima Squadra