Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Ausilio: “Petrachi parla di cortocircuito perché evidentemente lo vive a Roma”

Il ds nerazzurro parla anche di Politano

Ospite dell’evento “Sguardo al futuro“, il ds dell’Inter Piero Ausilio, ha parlato a Sky Sport delle parole di Petrachi e della vicenda Politano-Spinazzola:

Premesso che sono le ultime parole della società su questo argomento, probabilmente Petrachi parla di cortocircuito perché è una situazione che ha vissuto spesso a Roma, soprattutto quando si parla di interviste e conferenze stampa. Sarà lui probabilmente la persona più adatta a spiegarcelo. Per tranquillizzarlo dico che noi all’Inter siamo tutti allineati, quando inizia una contrattazione è perché tutte le componenti sono d’accordo sia dal punto di vista tecnico che finanziario. Se questo è un pensiero che Petrachi non ha è un problema suo. Tra colleghi ci deve essere rispetto, educazione e professionalità. Si guarda a casa propria, io parlo dell’Inter, mai della Roma o dei problemi che può avere. Vorrei che nessuno parlasse delle dinamiche del nostro club. Ripeto, tutte le situazione sono gestite in armonia. Se Ausilio parla è perchè Marotta né è a conoscenza“.

Poi su Politano: “Matteo è un giocatore importante per l’Inter, se ci sarà l’occasione di favorire, se si presentasse qualche altra situazione, la sua volontà cercheremo di accontentarlo. E’ un attaccante e i numeri sono chiari, se dovesse uscire vedremo come rimpiazzarlo“.

28 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

28 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News