Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Fonseca: “Prima la Coppa poi la storia”

Il tecnico portoghese parla alla vigilia della sfida di coppa con la Juventus

Questa sera c’è un tabù da sfatare. La Roma, in nove partite, ha sempre perso allo Juventus Stadium. Paulo Fonseca arriva a Torino con l’animo sereno: “Giocheremo per vincere, abbiamo fiducia di poter cambiare il trend storico ma quello che conta è l’attualità”. I tanti assenti, Dzeko in primis, gli impongono una formazione che non può non tenere conto del derby di domenica. Il portoghese, però, tiene molto alla Coppa Italia e non ha alcuna intenzione di prendere sotto gamba la competizione: “Teniamo molto alla Coppa Italia, è uno dei nostri obiettivi stagionali. Vogliamo passare il turno“.

Per trionfare a Torino, il tecnico giallorosso, dovrà vedersela con il più famoso dei suoi connazionali, Cristiano Ronaldo, e per l’ex Shakthar è un motivo di orgoglio: “Per noi portoghesi Cristiano è un motivo di orgoglio. Contro di lui dobbiamo essere aggressivi e non commettere errori”. Lo riporta “Il Corriere dello Sport”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa