Resta in contatto

Rassegna Stampa

Un disastro che ha tanti colpevoli. L’errore più grave: far finta di niente

La Roma non vince all’Olimpico dal 15 dicembre

Mancavano dieci giorni a Natale quando la Roma vinceva la sua ultima partita all’Olimpico. Da quel momento solo delusioni e miserie, nelle sfide giocate alle pendici di Monte Mario. Le prestazioni indecenti coinvolgono tutti. Perché stilare classifiche di promossi e bocciati significa soltanto salvare qualcuno che non merita di essere salvato. La Roma oggi è una squadra in profonda crisi: va chiamato in causa chi il gruppo l’ha costruito, chi lo guida e chi va in campo.

E non si tratta nemmeno di giovani che non danno tutto quello che dovrebbero: i problemi in casa Roma non hanno età. Possibile che l’ultima parte del 2019 sia stata una meteora e che la realtà sia invece quella di inizio 2020? Possibile che la bella Roma del derby sia scomparsa dopo il fischio finale di Calvarese? Qualcuno deve avere il coraggio di spiegare ai tifosi le cause del tonfo, se le ha individuate. Deve averlo. Far finta di niente, come accaduto nel post Reggio Emilia, sarebbe la fine. Lo scrive Il Messaggero.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa