Resta in contatto

Rassegna Stampa

L’Edicola, la Champions si allontana ma Fonseca e Pau Lopez non si arrendono

Tutta la rassegna stampa in un click

IL CORRIERE DELLO SPORT È uscito a testa bassa, con il passo pigro di chi non ha fretta di guardarsi dentro. In mezzo, la debole Roma upside down di Bergamo che si è arresa all’evidenza. Edin Dzeko stavolta non c’entra: anche senza giocare una partita eccezionale, ha il merito di aver tenuto accesi i sogni per un tempo. Non è bastato però nemmeno il ruggito del giocatore più pagato della rosa per annodare i fili slacciati inspiegabilmente alla fine del 2019.

Arriveranno le ultime certificazioni e il documento consentirà a Vitek di acquistare i terreni da Eurnova sotto la regia di Unicredit. Questione di giorni, già questa settimana l’imprenditore ceco potrebbe entrare ufficialmente nell’affare. Quando lo farà si relazionerà con Friedkin una volta superato il passaggio della Convenzione Urbanistica.

La vittoria del Bruges, ieri sera, ha riportato il margine col Gent a nove punti, ma nel frattempo i prossimi avversari della Roma si presentano all’Europa League forti di cinque vittorie nelle ultime sei giornate.

LA GAZZETTA DELLO SPORTIl primo di GasperiniPasalic, ha di fatto cambiato e deciso la partita. Quelli di Fonseca non hanno inciso praticamente per nienteCarles Perez non è riuscito a tenere un pallone, Villar ha vagato senza senso per il campo. L’esigenza della Roma era nell’immediato, la mano serviva subito, però adesso Fonseca dovrà tirare fuori il massimo anche dai nuovi acquisti.

Dopo un errore che regala il gol ai giallorossi, nasce un quarto d’ora furioso che ribalta la contesaPasalic entra dalla panchina e dopo 19 secondi segna il 2-1. Terza sconfitta consecutiva per la Roma: non accadeva dal 2014. L’unico tiro in porta è stato quello di Dzeko. Non è bastato il 4-1-4-1, con Mancini a vegliare sulla difesa e il bosniaco appena oltre il centrocampo.

Nel 2020 il bilancio giallorosso è terrificante: 5 sconfitte su 7 partite in campionato, eliminazione in Coppa Italia e zona Champions lontana 6 punti reali, 7 virtuali visto che gli scontri diretti premiano l’Atalanta. Fonseca continua con il suo mantra.

C’è un lieve contatto di gambe ma il Var non lo manda al video. Tra il 42′ e il 43′ Smalling porta via palla senza fallo davanti alla porta ad un solitario Ilicic lanciato. Rischia un po’ Gollini quando salta e tocca la testa di Pellegrini in area piccola. Lo scrive la Gazzetta Dello Sport.

IL CORRIERE DELLA SERAL’attaccante ceco, dopo aver iniziato la stagione con Fonseca, ha scelto di cambiare aria e raggiungere il Lipsia in prestito dopo due anni complicatissimi. Lontanarsi dalla Roma sembra avergli giovato: sono 6 reti in 11 partite, lo score romanista era di 5 reti in 46 match disputati. In Bundesliga Schick ha ritrovato se stesso, fornendo l’assist per il gol del vantaggio e poi segnando quello del 2-0. In metà stagione è riuscito a fare meglio che negli ultimi due anni. Lo scrive il Corriere della Sera.

In attesa di sfidare il Valencia negli ottavi di finale, la Dea si porta avanti con il lavoro per il prossimo anno. Batte la Roma con un secondo tempo di grande pressione che permette loro di blindare il quarto posto con 6 punti di vantaggioGasperini adesso può essere sicuro al 100% di aver rifiutato la corte della Roma quest’estate.

IL MESSAGGEROSoprattutto, però, perde lo scontro diretto con l’Atalanta che, vincendo 2-1 in rimonta, blinda il quarto posto, staccando la rivale di sei punti.

I tifosi giallorossi non accettano la resa di Bergamo e contestano la squadra. La classifica del resto inquadra la crisi della Roma, ormai ferma da due mesi4 punti in 7 partite di campionato. Dopo 45 anni, ecco la peggior partenza dopo la sosta di Natale.

O, forse, semplicemente, da uomini di campo rispetto agli uomini di scrivania, più pratici e realisti. Sono loro ad alzare il muro del no per il “challenge“, ovvero la chiamata del Var di parte, che la Figc, su forti pressioni dei presidenti di Serie A, chiederà all’Ifab di sperimentare. A guidare il fronte polemico c’è Antonio Conte.

O, forse, semplicemente, da uomini di campo rispetto agli uomini di scrivania, più pratici e realisti. Sono loro ad alzare il muro del no per il “challenge“, ovvero la chiamata del Var di parte, che la Figc, su forti pressioni dei presidenti di Serie A, chiederà all’Ifab di sperimentare. A guidare il fronte polemico c’è Antonio Conte.

L’inizio del 2020 è disastroso, con ritmi da retrocessione, che stonano con le ambizioni faraoniche della Roma, che puntava e punta ancora a un posto in Champions. Che succede? Paulo ha perso elementi importanti, Zaniolo e Diawara, che sono stati sostituiti con giovanotti di belle speranze ed ecco che, anche durante la partita, il tecnico non riesce a incidere. La Roma con il mercato non è riuscita a superare le difficoltà contingenti e se oggi è in discussione Petrachi, lo è anche Fonseca. Lo scrive Il Messaggero.

IL TEMPODalla fine dell’estate Dan Friedkin non ha mollato un centimetro nella rincorsa che lo porterà ad essere il nuovo proprietario della Roma. Entro la fine di febbraio il tycoon firmerà il contratto preliminare con Pallotta, una mossa che lo legherà formalmente al club giallorosso dopo la lettera d’intenti di fine dicembre.

A Bergamo, contro l’inesauribile Atalanta di Gasperini, la Roma fa un po’ meglio di quanto visto nelle ultime uscite, ma non infrange il maleficio e si ritrova a sei punti dal quarto posto occupato proprio dai bergamaschi. Perso lo scontro diretto, restano numeri preoccupanti: quinto ko in sei partite giocate nel 2020, terzo consecutivo, per un bilancio di nove gol incassati in tre partite.

È un po’ questo lo stato d’animo di Javier Pastore, costretto a restare fuori dalla lista dei convocati per la sfida di ieri contro l’Atalanta per il solito cronico problema all’anca. Il trequartista argentino è finito nel vortice di questo nuovo infortunio il 10 novembre, giorno della partita contro il Parma.

È un 2020 senza sorriso per Fonseca, che alla 24esima giornata di campionato ha addirittura due punti in meno rispetto alla disastrosa Roma del duo Di Francesco-Monchi.

Alle 11 Fonseca dirigerà il primo allenamento in vista della gara contro il Gent, probabilmente ultimo appiglio per salvare una stagione fino ad oggi negativa. I giallorossi ritroveranno Cristante, squalificato contro i bergamaschi, mentre non ci saranno ancora gli infortunati Pastore, Zappacosta, Zaniolo e Diawara. Lo scrive ll Tempo.

I giallorossi escono sconfitti dalla gara giocata sul campo del Bologna e incappano nell’ennesimo scivolone stagionale. Da inizio campionato infatti la squadra non riesce a trovare continuità in termini di risultati e rendimento, alternando prestazioni maiuscole a gare opache.

La sconfitta di Bergamo rischia di compromettere la corsa ad un posto in Champions League, ma Pau Lopez cerca di vedere gli aspetti positivi della gara.

Dopo il gol del momentaneo vantaggio della Roma siglato da Dzeko, dalla curva bergamasca sono piovuti alcuni oggetti nel tentativo di colpirlo. Da segnalare anche cori di discriminazione territoriale nei confronti di Pellegrini. Sul finale del primo tempo il giocatore è rimasto a terra e alcuni tifosi nerazzurri gli hanno urlato: “Pellegrini terún“. Lo scrive Il Tempo.

Il magnate ceco acquisirà tutte le società appartenenti a Parnasi, rilevando il debito del costruttore romano nei confronti di Unicredit per oltre 500 milioni di euro. Nell’affare sono compresi anche i terreni di Tor di Valle, dove dovrebbe sorgere il nuovo Stadio della Roma. Gli advisor legali stanno stilano gli ultimi documenti, ma per la chiusura ci vorrà almeno un altro mese. Lo scrive Il Tempo.

LA REPUBBLICASprofonda la Roma a Bergamo e la zona Champions si allontana pericolosamente. L‘Atalanta vince 2-1 e si porta a +6 in classifica, è la terza sconfitta consecutiva in campionato per i giallorossi dopo Sassuolo e Bologna. Il tecnico ha provato a stravolgere la squadra, ma la reazione che si aspettava è arrivata parzialmente solo nel primo tempo. La nota positiva rimane Edin Dzeko, che timbra il gol numero 101 con la maglia della Roma, avvicinandosi a Montella (102). L’inseguimento del quarto posto leva tante energie ma giovedì sarà di nuovo Europa League e i giallorossi si giocheranno l’andata contro il Gent. Lo scrive La Repubblica.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Tifo Lazio ma ammiravo Agostino come calciatore e come uomo. Apprezzo molto anche suo figlio. Il coro con il suo nome mi faceva venire i brividi."

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Totti.?.un mito la laggenda calcistica che mi ha reso orgoglioso più di quanto lo fossi , tifoso della Roma. E con tutto il rispetto per gli attuali..."

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Te vojo bene Principe! Sei stato il mio idolo da ragazzino, dopo Falcao il giocatore che mi ha fatto innamorare della AsRoma e di Roma."

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Gli anni della Magica... indimenticabili momenti di sport ancora genuini con un allenatore maestro in tutti i sensi un grazie grande e sentito......"

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "L'anima della Roma"
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa