Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Bruno Peres festeggia il compleanno come titolare: è lui l’uomo in più

Il brasiliano si riscopre pedina preziosa per la Roma

L’ultima volta che la Roma ha giocato a Cagliari Bruno Peres se ne stava in Brasile e non veniva neppure convocato dal San Paolo. Oggi, un anno e tre mesi dopo, non solo il Brasile è lontano anni luce dalla sua vita e dalla sua carriera, ma si ritroverà a giocare a Cagliari dal primo minuto quasi come uomo della provvidenza. L’espressione è esagerata ma, non essendo presente nella lista Uefa, Bruno Peres può essere considerato una sorta di valore aggiunto in campionato.

Rispetto ai compagni, infatti, è meno stanco e ha sempre una settimana di tempo per potersi allenare e recuperare. Una rarità nella Roma di questi tempi. Oggi quindi, battendo la concorrenza di Santon e Spinazzola, giocherà la gara numero 77 con la maglia giallorossa e lo farà in una data speciale, visto che compie trent’anni. Lo scrive “La Gazzetta dello Sport”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa