Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Pronto il decreto legge del governo: si va verso le porte chiuse LIVE

In scena al palazzo del Coni

L’emergenza Coronavirus sta mandando in tilt il calendario della Serie A. Per questo motivo, alle ore ore 10:00, presso la sede del Coni a Roma, è stato convocato il Consiglio Straordinario della Lega Serie A. Presenti il presidente Dal Pino, l’AD De Siervo, i consiglieri Antonello, Scaroni e Percassi e il consigliere indipendente Casasco.

Attesi anche i consiglieri federali Marotta e Lotito. Alle 12:00 è stata convocata l’assemblea straordinaria dove sono attesi diversi club tra cui anche la Roma: se non si raggiungerà il numero adeguato di squadre, verrà annullata.

15:15 – Ecco il possibile scenario: la bozza di decreto legge è pronta. Si va avanti con le manifestazioni sportive a porte chiuse

12:55 – Arriva anche Mauro Baldissoni, vicepresidente esecutivo della Roma.

12:25 – Ufficiale il rinvio di Napoli-Inter di Coppa Italia.

12: 20 – Iniziata la riunione. Nonostante la mancanza del numero legale, prende il via una riunione informale tra i nove club presenti al Salone d’onore del Coni.

Ore 12:10 – Presenti al momento nove club su venti: Inter, Juve, Roma, Lazio, Atalanta, Udinese, Sassuolo, Fiorentina e Milan. Servono 14 club per arrivare al numero legale. Si discuterà se far continuare il campionato a porte chiuse o sospendere la Serie A per 30 giorni.

Ore 12:00 – Arrivati Pradè, Barone e Paratici. Secondo quanto filtra tutti i club di Serie A sarebbero d’accordo sulla questione dei recuperi, l’unica squadra ad essere contraria è l’Inter.

Ore 11:30 – Arriva Francesco Calvo, Chief Revenue Officer della Roma. Sarà lui a rappresentare i giallorossi.

Ore 10:50 – Iniziato il Consiglio Straordinario. Si discute sulle gare a porte chiuse di marzo, sui recuperi della ventiseiesima giornata di campionato e su come collocare nel calendario le semifinali di Coppa Italia.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da News