Resta in contatto

Rassegna Stampa

La Roma si allinea, ma è per il blocco

Partite rimandate, ma Inter e Roma sono per il blocco

A due ore dalla partenza programmata per Siviglia è arrivata la comunicazione ufficiale dell’Uefa: “A causa delle restrizioni ai viaggi tra Spagna e Italia imposte dalle autorità spagnole, le partite degli ottavi di finale della Uefa Europa League, Siviglia-Roma e Inter-Getafe, non si svolgeranno come previsto domani (oggi, ndr) 12 marzo 2020“.

Poche righe per confermare un ulteriore giro di vite. Il calcio si ferma, rispettando la volontà dei giocatori, espressa dalle associazioni sindacali dei due Paesi interessati.

L’unica cosa che conta ora è la salute delle popolazioni, il calcio viene dopo. La Roma sarebbe favorevole a un blocco totale delle attività, in attesa che la situazione si normalizzi. Ma l’Uefa sembra intenzionata a portare avanti la competizione e ieri sera sono state individuati i campi neutri di Francia, Bulgaria e Polonia per far disputare gli ottavi. Lo scrive il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa