Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Da Ibanez a Cetin, adesso che si fa?

Cinque giovani della Roma aspettano la fine della stagione per capire come proseguirà la loro carriera

I più sicuri di restare sono Perez e Villar, mentre sugli altri non esistono certezze. Il caso più curioso coinvolge Fuzato che dopo due anni non ha mai giocato neppure un minuto. In Brasile gode di una certa fama e le possibilità sono due: o se ne va in una squadra che gli consenta di giocare titolare, oppure viene promosso almeno secondo al posto di Mirante.

Più complesso il quadro su Ibanez nel quale Petrachi crede moltissimo. E’ andato qualche volta in panchina, ma per Fonseca è ancora acerbo. In estate si deciderà se tenerlo o darlo in prestito. Stessa cosa vale per Cetin che è a gennaio è stato ad un passo dal Verona in un affare che avrebbe potuto portare Faraoni alla Roma. Il ragazzo è molto sicuro dei suoi mezzi ed ha pagato il salto dalla Serie B turca al campionato italiano. Se prevarrà la parola dell’allenatore allora Cetin rimarrà ed avrà il suo spazio. Il Corriere dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa