Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Vertonghen davanti a Lovren

Eh sì, serve un difensore. Un totem che inibisca avversari dall’alto della personalità, dell’esperienza e perché no, della qualità

La Roma non lo dica ma ormai dà praticamente per perso Smalling, che rispondeva perfettamente all’identikit tracciato. Per questo Petrachi dovrà sostituirlo con un collega di livello simile. I due potenziali sostituti giocano sempre in Premier League. Uno è al Liverpool e la Roma stava per prenderlo lo scorso anno. Si tratta di Dejan Lovren, a cui Klopp ha dato il via libera un anno prima della scadenza naturale del contratto.

Il secondo nome, è il belga Jan Vertonghen, classe ’87, da otto stagioni al Tottenham ma pronto a liberarsi a parametro zero. È questo l’elemento che ingolosisce la Roma, indebolita nel potere d’acquisto da un bilancio dissestato. Il fatto che sia mancino è un plusvalore e inoltre Baldini, che è stato direttore tecnico dei londinesi per due stagioni, potrebbe facilitare la trattativa. Il Corriere dello Sport.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa