Resta in contatto

Rassegna Stampa

Roma, delusione Petrachi. Ora si valuta una causa

L’addio di Petrachi appare imminente

Nessuno nella Roma si sarebbe aspettato lo scontro finale tra Petrachi e James Pallotta, a pochi giorni dal riavvio della stagione. La causa scatenante è considerata da tutti un pretesto: quando il presidente nel tessere elogi a Fonseca per il suo primo anno in giallorosso ha nominato i dirigenti Fienga e Zubiria e non lo stesso Petrachi. Nonostante gli fosse stato intimato di non contattare Pallotta, il direttore sportivo lo ha fatto comunque, accentuando una frattura che pare definitiva.

Perché adesso? Al vertice si stanno convincendo che Petrachi possa avere un club alle spalle. La Roma valuta se intentare un licenziamento per giusta causa, dato che l’intervista a Sky ha fatto arrabbiare proprio tutti, dalla dirigenza alla squadra. Sembra che stamattina si presenterà a Trigoria per un chiarimento e anche per non dare estremi ad un licenziamento. Lo scrive “La Gazzetta dello Sport”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa