Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Il ds: il sogno resta Paratici. Poi Burdisso, Pradè e Giuntoli

Le possibilità di arrivare al dirigente juventino sono minime

Ci fosse la possibilità di scegliere il ds la Roma non avrebbe dubbi: Fabio Paratici. Le possibilità di arrivare al dirigente della Juventus sono minime, se non addirittura inferiori. Nel caso Paratici decidesse di lasciare i bianconeri potrebbe andare all’estero. Quindi la Roma deve guardare altri lidi e quel posto fa gola a molti.

Non c’è alcuna possibilità che Petrachi venga riabilitato. Fino al passaggio di proprietà il nome in forte ascesa era quello di Burdisso, attuale ds del Boca Juniors, legato a doppio filo con Baldini e che aveva trovato l’approvazione anche di Fienga. Oggi ha perso qualcosa per strada, ma rimane un candidato valido. Come lui anche Giuntoli su cui il management della Roma sta facendo dei ragionamenti. Nella rosa c’è poi Pradè che tornerebbe volentieri così come Sabatini. Un altro pensiero si è posato su Berta dell’Atletico Madrid che la Roma ha valutato anche negli anni scorsi. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa