Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

«Mi chiamo Totti»: il docufilm sulla vita del Capitano

 Totti torna alla ribalta e lo fa in grande stile con un annuncio sui propri canali  social

«Con tanta emozione ed orgoglio – le parole dell’ex capitano della Roma in un post su Instagram – vi presento questo ultimo progetto, il documentario sulla mia storia». Il docufilm, «Mi chiamo Francesco Totti», con la regia di Alex Infascelli, verrà presentato alla Festa del Cinema di Roma e andrà nelle sale cinematografiche il 19, il 20 e il 21 ottobre.

Dopo la biografia «Io capitano», scritta da Paolo Condò, e la serie «Speravo di morì prima» in cui viene interpretato da Pietro Castellitto, la leggenda giallorossa finisce anche sul grande schermo: «Vi confesso – ha proseguito l’ex numero 10 romanista – che non avrei mai pensato che potesse arrivare questo momento! Spero vi piaccia e vi faccia emozionare e commuovere proprio come è successo a me». Per uno che di emozioni sul campo ne ha regalate a iosa per anni, riuscirci anche al cinema sarebbe una doppietta da incorniciare. Lo scrive Il Tempo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa