Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rassegna Stampa

Dzeko sospeso: “Ogni anno è un addio…”

Dzeko gioca in difesa, almeno alla vigilia di Italia-Bosnia: “Di addio si parla ogni anno… Non è il momento di parlare di mercato. Posso dire che ho 34 anni, che mi sento bene e che sono orgoglioso di questo“.

In cuor suo ha deciso di andare alla Juventus con cui ha raggiunto un accordo e lo ha comunicato alla Roma. Il pallino, però, in questo momento ce l’ha Agnelli che continua a monitorare la situazione Suarez. La Roma per Dzeko vuole solo soldi: può scendere da 15 a 12 milioni, ma ha bisogno di liquidità e non di giocatori. La sensazione è che l’affare alla fine si farà. Roma e Napoli sono vicine all’accordo che perfezionerà il passaggio di Under e Milik.

La Roma ha offerto un quinquennale al polacco da circa 5 milioni netti a stagione, bonus inclusi, che verrà accettato appena Paratici avrà dato il via libera al giocatore. Fonseca è particolarmente soddisfatto perchè con Milik, a suo giudizio, giocherà un calcio più veloce e produttivo. Le cifre? De Laurentiis valuta l’attaccante 40 milioni, la Roma ne valuta 35 Under e l’ipotesi è che il conguaglio possa essere di 5 milioni di euro, con l’aggiunta di un giovane della Primavera. Non sarà Riccardi che andrà al Pescara che pagherà anche quasi tutto il suo stipendio. Un nome plausibile all’inserimento è quello di Bouah.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

L'indimenticabile Ago. Romano e romanista, capitano e campione

Agostino Di Bartolomei

Il "Pluto" dei romanisti. Campione d'Italia nel 2001

Aldair

“Di Bruno solo uno e viene da Nettuno”

Bruno Conti

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

IL GIOVANE CHE DIVENNE "PRINCIPE", NON AZZURRO MA GIALLOROSSO. PER SEMPRE

Giuseppe Giannini

Il "Divino" giallorosso, campione d'Italia nel 1983

Paulo Roberto Falcao

IL TEDESCO CHE VOLAVA SOTTO LA CURVA SUD

Rudi Voeller

SI PUÒ DIVENTARE UN’ICONA GIALLOROSSA SENZA ESSER NATI A ROMA. PICCHIA DURO, SEBINO!

Sebino Nela

Advertisement

Altro da Rassegna Stampa