Resta in contatto

Rassegna Stampa

Scudo per Pellegrini. La Roma si schiera: “E’ un patrimonio e il nostro futuro”

L’ad Fienga vicino al numero 7

Non abbiamo i 24 anni di Lorenzo Pellegrini né il suo talento. Noi siamo qui, a battere sui tasti, comprendendo come dare dei “falliti” a dei tifosi della propria squadra sia un errore filosofico prima ancora che strategico. Ma nello stesso tempo almeno per ora nessuno ci augura di fare “la fine di Zanardi”, che “possano morire mogli e figli”, come è successo a Pellegrini.

Insulti che hanno fatto scrivere a Lorenzo, nel post di scuse, “siamo uomini”, quindi possiamo essere fragili. Pellegrini, forse, può partire da alcune certezze. Quelle che gli fornisce l’ad Fienga. “Come società siamo vicini a Lorenzo. Non è da tutti commettere uno sbaglio e ammetterlo subito. Lorenzo è un patrimonio della Roma e un pilastro del nostro futuro. E siamo orgogliosi di lui, che ha sempre dato tutto, senza chiedere nulla in cambio“. Proprio per questo, con l’arrivo del general manager Tiago Pinto, il rinnovo di contratto (con la cancellazione della clausola da 30 milioni) sarà all’ordine del giorno. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Nils Liedholm

Ultimo commento: "Nostalgia assoluta per quello che ha fatto per la società, per la squadra ed anche, per me soprattutto, per noi tifosi, ci ha insegnato molto. Non..."

Francesco Totti: uomo, capitano e leggenda

Ultimo commento: "Ma è mai possibile che il nostro amato CAPITANO, che tutto il mondo del calcio ci invidia, non possa avere un ruolo determinante come dirigente nella..."

Daniele De Rossi

Ultimo commento: "DDR Allenatore per la prossima stagione!"

Giuseppe Giannini

Ultimo commento: "Grande Principe!"

Agostino Di Bartolomei

Ultimo commento: "Agostino DIBBBA il capitano di quando ero bambino..il primo capitano che ho visto allo stadio !!forse per questo ho un ricordo speciale!!!assurdo come..."
Advertisement

I MITI GIALLOROSSI

E' stato il ragazzo della Curva Sud in campo con la sua seconda pelle

Daniele De Rossi

Il bambino che diventò uomo, poi Capitano ed infine leggenda

Francesco Totti

Altro da Rassegna Stampa